Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

MaMiMò

Sede: Reggio Emilia
Sito internet: http://www.mamimo.it
Telefono sede: Informazione riservata agli utenti registrati
Referente: Informazione riservata agli utenti registrati
Telefono referente: Informazione riservata agli utenti registrati
Email referente: Informazione riservata agli utenti registrati

Il Centro Teatrale MaMiMò è un polo culturale nato nel 2004 e costituito per la maggior parte da

attori reggiani formatisi alla Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano che, dopo aver

lavorato con i principali maestri italiani, hanno scelto di privilegiare il rapporto col territorio come

elemento fondamentale della loro attività. I tre pilastri dell’attività sono:

Teatro Piccolo Orologio di Reggio Emilia

Compagnia MaMiMò, che produce spettacoli di prosa, teatro ragazzi ed eventi culturali

Scuola di Teatro (con più di 200 studenti e oltre 50 collaborazioni con scuole del territorio di

Reggio Emilia, Cernusco S/N, Parma)

• Tra le produzioni principali di prosa e teatro ragazzi, Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, regia Massimo Navone (2007); L’amante militare di Carlo Goldoni, regia Antonio Fava (2009); La tartaruga gigante delle Galapagos (2010, presentato anche al Festival Avignon Off); Top Dogs di Urs Widmer, regia Massimo Navone (2010), Animali nella nebbia di Edoardo Erba (2011); Chi ha paura dell’uomo nero? (2012), Otello, ancora un tango…ed è l’ultimo di William Shakespeare, regia Massimo Navone (2012), L’Isola del Tesoro di Emanuele Aldrovandi (2012), Die Beste Freundin – amiche sante e puttane (2012) di Giulia Donelli, Viva Clara! di E. Aldrovandi (2013), Himmelweg – la via del cielo di Juan Mayorga, regia Marco Plini (2013), Eppure sembra un uomo (2013), Elvis e il Papa di E. Aldrovandi (2014), Homicide House di Emanuele Aldrovandi (2014).

Nel 2006 MaMiMò ha ricevuto la nomina di Figlia d'arte da parte dell'Accademia d'Arte

Drammatica Paolo Grassi di Milano, attraverso una convenzione che permette ai due enti

di collaborare a stretto contatto e di scambiarsi risorse umane e tecniche a seconda delle

necessità.

L’associazione conta attualmente oltre 200 soci frequentatori distribuiti tra le sedi di Reggio Emilia e provincia, Parma e Cernusco S/N.


L'obiettivo del centro è quello di mantenere un gruppo di lavoro stabile che, attraverso una continua

attività di perfezionamento e scambio artistico, si proponga come punto di riferimento teatrale

produttivo e di aggregazione culturale sul territorio, ad un livello professionale d'eccellenza.

La forma artistica scelta è quella di una compagnia che propone un Teatro colto e popolare

insieme, atto collettivo di un gruppo riunito da una visione comune.

La compagnia conta attualmente 14 elementi stabili tra attori, registi, drammaturghi e

organizzatori, e molti collaboratori esterni.

L’Associazione Centro Teatrale MaMiMò è un ente di produzione di spettacolo sostenuto dalla

Regione Emilia Romagna ai sensi della L.13/1999.

Il Direttore Artistico è Marco Maccieri, attore e regista che ha collaborato con numerosi maestri

tra i quali Luca Ronconi, Massimo Navone, Gabriele Vacis, Maurizio Schmidt, Dominique Pitoiset,

Daniele Abbado, Massimo Popolizio, Marco Plini e Anatolij Vasilijev.

Spettacoli caricati