Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Matàz Teatro - Dedalofurioso

Sede: Dueville
Sito internet: http://www.matazteatro.com/
Telefono sede: Informazione riservata agli utenti registrati
Referente: Informazione riservata agli utenti registrati
Telefono referente: Informazione riservata agli utenti registrati
Email referente: Informazione riservata agli utenti registrati

Matàz Teatro nasce nel 2012 e coinvolge diversi attori provenienti da un’esperienza comune fatta all’interno dell’allora Teatro Stabile d’Innovazione La Piccionaia-I Carrara. Alcune fortunate produzioni (“Sogno di una notte di mezz’estate” di W. Shakespeare, “L’avaro” di Moliere, “Ciranò e il suo invadente naso” liberamente tratto dal “Ciranò” di Rostand) ne avevano sedimentato le relazioni e stimolato le istanze creative.
Dedalofurioso nel 2013 ha offerto una casa a questo gruppo di attori e ha co-prodotto con loro alcuni spettacoli che coinvolgevano, di volta in volta, le diverse anime del gruppo: “Il malloppo” di J. Orton con Artusi, Botti, Cremon, Dolores, e Meggiorin, “Le allegre comari” con Artusi, Biolo, Botti e Niero liberamente tratto da W. Shakespeare di A. Pennacchi, “I vestiti nuovi dell’imperatore” con Artusi, Biolo e Niero. Ha debuttato nel 2017 il nuovo spettacolo di teatro ragazzi: “Cappuccetto Rosso, il Lupo e altre assurdità“ con Artusi e Biolo.
Anime diverse, differenti visioni, molti modi di aderire ai progetti da portare avanti all’interno di Matàz Teatro o al suo fianco, ed è questa la nostra forza.
Siamo una matassa d’idee, un groviglio di fili. Condividiamo la passione per un teatro vivo fatto con semplicità in continua ricerca di relazione con il nostro pubblico: un teatro che abbia qualcosa da dire nei contenuti più che nei linguaggi dove i linguaggi diventino la conseguenza di un pensiero sul perché raccontare una storia.
Il gruppo operativo si compone di quattro persone: Marco Artusi, Evarossella Biolo, Davide Dolores e Beatrice Niero.

Dedalofurioso società cooperativa nasce nel 2003 fondata da Filippo Maglio, Livio Pacella e Stefano Piermatteo cui si aggiungerà presto Paolo Dal Cengio. L’interesse dei soci spazia tra diversi linguaggi artistici e si caratterizza per un forte senso di sperimentazione e di contaminazione. Negli anni si è sviluppato un gruppo di lavoro che ha incontrato diverse realtà artistiche e con esse ha dialogato e si è confrontato.

La cooperativa Dedalofurioso produce teatro, programma laboratori e workshop, promuove la collaborazione tra artisti, organizza spettacoli e rassegne in campo teatrale, musicale e cinematografico. Si occupa della valorizzazione del patrimonio artistico nel campo dello spettacolo. Organizza eventi e attiva corsi e incontri di approfondimento per la formazione di un pubblico cosciente e attivo. Conta tra i soci alcuni tecnici esperti e apprezzati nel mondo dello spettacolo, chiamati a lavorare in ambito teatrale, musicale e in importanti eventi. La cooperativa attualmente conta un decina di soci.

Spettacoli caricati