Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

THE MERCHANT OF VENICE - Il Mercante di Venezia

Casa Shakespeare
Regia: Solimano Pontarollo
Drammaturgia: Andrea De Manincor da William Shakespeare
Attori: Giulia Bisinella - Portia Solimano Pontarollo - Shylock Andrea De Manincor - Antonio Francesco Martucci - Bassanio Beatrice Zuin - Canto
Anno: 2016

Note di regia di Solimano Pontarollo

Affrontare il Mercante di Venezia è affrontare Shylock.
Spesso il rischio è quello di deviare dal tema dell’opera per soffermarsi quasi esclusivamente sull’ebreo veneziano più famoso della storia e sulla libbra di carne attesa.

Nel mettere in scena il Mercante di Venezia ho chiesto l’aiuto di Andrea De Manincor,
che nell’adattamento ha sposato la necessità di riequilibrare i temi, permettendo così a
tutta la drammaticità che si vive con Shylock di emergere senza rendere superficiale il
resto della storia.

Si parte così da Baldassarre, l’avvocato “en travesti” che altri non è che Porzia, che
prende per mano lo spettatore e lo accompagna nella trama, regalando così un
Mercante in cui tutti gli agenti principali, Antonio, Bassanio e Shylock hanno ragione
di essere con pienezza. La trama ritorna così protagonista in tutte le sue sfaccettature,
e grazie a questo ci regala una straordinaria Porzia, “deus ex machina” della storia,
un Bassanio completo nella sua maturazione e nel suo distacco dalla vita precedente,
un Antonio ricco di complessità interiore.
Da qui, magicamente, la possibilità di vivere forse ancora più intensamente la vicenda dell’ebreo.

Altri crediti: Aiuto Regia - Beatrice Zuin
Costumi di Imperia e Sabina, Verona
Tessuti - Rubelli, Venezia
Calzature - Atelier Nicolao, Venezia

Produzione: "Casa Shakespere" e "Ornella Naccari PR Marketing & Communication"

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico
    min 6 x 4
    adattabile a situazioni extra teatrali ed itineranti

    Impianto luci
    13 pc 1000 (o led)
    3 sagomatori ETX 650 (o led)
    1 domino (o led)

    8 canali
    dimmer
    centralina dmx programmabile

    Impianto a led: autosufficienti

    Impianto audio
    Utilizzato per la voce della cantante.
    Non necessario in spazi piccoli o con acustica adeguata.

    In grado di provvedere autonomamante.

    Tempo montaggio
    montaggio 2 ore
    smontaggio 1 ora

    Referente tecnico
    Solimano Pontarollo 3476445083
    CASA SHAKESPEARE è un centro di produzione teatrale.
    Come recita l’art. 2 “… ha per finalità la valorizzazione del Capitale Culturale, Storico e
    Architettonico della città di Verona, della Regione Veneto, della Nazione Italiana e
    della Unione Europea attraverso la pratica e la promozione dell’attività e della cultura
    teatrale Shakespeariana (e di altri autori e compositori, con particolare attenzione a coloro
    che hanno creato le basi del comune patrimonio culturale europeo).”
    Casa Shakespeare mette il “fare teatro” al servizio del territorio, per la promozione
    territoriale e la crescita sociale. Non “si serve di” ma si mette al servizio di
    Shakespeare e di quello che ha creato pensando a città, spazi, territori.

    Referente: Pontarollo Solimano
    Il percorso professionale è segnato dalla crescita di visione e assunzione di responsabilità, che dall’ambito artistico si è aperta all’ambito della gestione amministrativa. Di fatto spesso il ruolo è assimilabile a quello dell’amministratore delegato per le società, per gestire la struttura che permettesse di mantenere integro il percorso di crescita artistica.
    2016 - Direttore Artistico Festival Regionale SHAKESPEARE IN VENETO (Progetto complessivo, regia degli spettacoli, interpretazione di alcuni ruoli)
    2016 – Co - Direttore Artistico Festival INTERNAZIONALE SHAKESPEARE RE LOADED (in collaborazione con Sycamore T Company Roma – Teatro Argot Roma – Kayros Italia Theatre New York – Brite Theatre London)
    Dal 2015 – Ideatore e Direttore Artistico della prima SHAKESPEARE WEEK italiana (riconosciuta dalla Shakespeare Week di Stratford Upon Avon)
    Dal 2012 – Ideatore e Direttore Artistico del fesival shakespeariano JULIET
    Dal 2008 – Docente presso gli Istituti di secondo grado (medie e superiori) di ACTING SHAKESPEARE