Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

GRISELDA

Antonella Ruggiero
Regia: Antonella Ruggiero
Drammaturgia: Antonella Ruggiero
Attori: Antonella Ruggiero
Trailer: Link
Anno: 2016

Perché si raccontano le storie? E perché si smette di raccontarle?

Questa è la storia del marchese Gualtieri e della sua "matta bestialità", del suo amore per una donna che continuamente mette alla prova con “punture d’amore”. Questa è la storia di una donna che sopporta con pazienza, che dice sempre di sì. È la storia di molte donne, che si fanno crescere i capelli per nascondere i propri sentimenti, che per amore sono disposte a fare qualunque cosa e solo dimenticano di amare un po’ anche se stesse.

La centesima novella del Decameron di Boccaccio, è stata per secoli nota e molto popolare, usata per l'educazione delle giovani donne, per insegnare alle future spose la pazienza e la fedeltà coniugale. La rivoluzione femminile del '900 ha oscurato la figura di Griselda, “una donna spezzata” per dirla alla De Beauvoir. Una giovane attrice la riporta in scena, un linguaggio contemporaneo per raccontare una storia antica e il suo lungo viaggio per l'Europa incontrando la penna di molti scrittori.

Il Petrarca l’ha tradotta in latino con il titolo De insigni obedientia et fide uxoria, Chauser l’ha inserita nei Canterbury Tales, Perrault ne ha fatto una fiaba per bambini, Vivaldi l’ha musicata trasformandola in un’opera lirica con i testi di Carlo Goldoni. La storia di Griselda è stata tradotta in più di 20 lingue per poi essere dimenticata e oggi chiede di nuovo di essere raccontata.

“Griselda” è un percorso di formazione ed educazione sentimentale di una giovane donna alle punture della vita e dell’amore.

Altri crediti: scene Luigi Tagliente
costumi Maria Pascale
luci Michelangelo Volpe

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico
    4X4

    Impianto luci
    4 PC 1000W
    2 PAR 64
    3 SUPERLUCCIOLE

    Impianto audio
    impianto audio completo di mixer e casse

    Tempo montaggio
    60 minuti

    Referente tecnico
    Michelangelo Volpe

    michelangelovolpe87@hotmail.it
    3405968298
    Diplomata alla scuola triennale per attori e registi I.T.A.C.A.International Theatre Academy of Adriatic Accademia teatrale accreditata dalla regione Puglia nel 2011.

    Studia tra gli altri con Eimuntas Nekrošius- Meno Fortas Theatre (seminario di creazione su Ivanov e Il giardino dei ciliegi di Anton Checov- Città delle cento sale Festival 2016), Ellen Hemphill (Voce e gesto 2016), Chiara Guidi (laboratorio teatrale Il metodo errante/PUERILIA 2015), Cesar Brie( laboratorio Pensare la scena/Festival Itineriaria 2014), Flavio Albanese e Marinella Anaclerio (Masterclass in commedia dell’arte/ E.T.C.P. Greece-Italy 2007/2013, Putignano (Ba) – Preveza-Grecia), Will Keen e Maria Fernandez Ache (seminario sul verso shakesperiano / Biennale di Venezia 2012), Cesare Ronconi (Le case dei sogni di Jhon Cage, laboratorio con happening finale/ Festival internazionale di Santarcangelo2012) Alessio Bergamo, Christian Di Domenico, Giampiero Borgia, Andrea Cramarossa (dizione e uso della voce), Vittorio Continelli, Michele Sinisi, Ida Decenvirale(canto); Jenny Lipman, Peter James e Marc Bell (Shakespeare Summer School su “Molto rumore per nulla” e “Sogno di una notte di mezza estate” – 400 ore), Monica Samassa, Sabine Jamet, Eugenio Allegri (Commedia dell’arte); Silvano Antonelli, e Pia Watcher (seminario I territori dell’infanzia, percorso educativo per formatori, insegnanti e attori), Michelangelo Campanale.

    Da due anni segue laboratorio stabile di narrazione con il maestro di teatro di narrazione Roberto Anglisani.

    Attrice negli spettacoli: La terra dei Lombrichi, regia di Chiara Guidi / Societas Raffaello Sanzio, Orlando pazzo per amore, regia di Marinella Anaclerio e Flavio Albanese / Compagnia del sole; Cappuccetto rosso smarrita nel bosco, regia di Leonarda Saffi / Rainbow Theatre; Concerto in sol maggiore per giardino d’infanzia e Travolta da uno tzunami, regia di Andrea Cramarossa / Teatro delle Bambole. Volto della campagna pubblicitaria del Teatro pubblico pugliese (2013/14), attrice nella web fiction Tutti i venerdì e nel video promo dell’album di Caparezza Il sogno eretico, regia di Enzo Piglionica.

    Attualmente collabora con la Compagnia La Luna nel Letto per le produzioni “Cenerentola across the universe”, “Cinema paradiso” come assistente alla regia e come attrice ne “L’Abito Nuovo” di E. De Filippo e L. Pirandello.

    Come autrice, nel 2016 mette in scena GRISELDA dall’ultima novella del Decameron, spettacolo da lei scritto diretto e interpretato che ha debuttato al Festival Internazionale Castel dei Mondi di Andria 2016.