Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

I ragazzi del cavalcavia

industria indipendente
Regia: Erika Z. Galli e Martina Ruggeri
Drammaturgia: Erika Z. Galli e Martina Ruggeri
Attori: Daniele Pilli Michael Schermi Maziar Firouzi Francesco La Mantia Alberto Alemmanno
Anno: 2015

Cinque uomini, una famiglia: la famiglia F. La famiglia F. è formata da quattro fratelli e uno zio acquisito, ragazzi come tanti, con un lavoro e una città alle calcagna, la Città di T.
Tra la noia e la voglia di rivalsa sulla vita, i Fratelli F. e lo Zio Tex si muovono tra eccessi e prese di coscienza eseguendo quello che pare essere un atto già predestinato dalla vita.
La storia raccontata in questo dramma è ispirata a fatti realmente accaduti.
Come ogni ispirazione nasce da una particolare eccitazione della mente e ha quindi a che fare con la fantasia e il sentimento che ci ha spinto a trasfigurare questa storia, tuttavia considerando la realtà.
Per tale motivo le ambientazioni, il tempo e i personaggi sono stati modellati non con tentativi documentaristici, ma per riportare alla memoria uno specifico scenario della realtà, quello del 1996, quando un gruppo di fratelli tortonesi, i fratelli Furlan, lanciò dal cavalcavia della Cavallosa di Tortona il masso di tre chili che uccise Maria Letizia Berdini “per scacciare la noia, non sapendo come trascorrere una serata d’inverno nel periodo natalizio”.

Altri crediti: In collaborazione con Carrozzerie N.O.T. Roma
Costumi Livia Fulvo
Musiche originali Diego Buongiorno
Disegno Luci Gigi Martinucci

Produzione: Industria Indipendente

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Spazio scenico
01 panno nero (che copra l'intera lunghezza del fondo) quinte come da richiesta regia
01 presa elettrica su palco dimmerabile
01 sedia di legno

gelatine, strobo e black foil forniti dalla compagnia

Impianto luci
 12 PC 1000w (completi sportelli)
02 PC fresnel 1000w (completi sportelli)
04 sagomatori ETC zoom 25°-50° 750W
01 sagomatore ETC 19°
01 strobo dimmerabile
03 par led rgb
02 par 64 (lampada CP62 1000w)
02 par lucciola
01 mixer luci 48 canali
04 stativi puntale (2 per par 64 - 2 per pc fresnel)
01 videoproiettore Infocus In24 1700 a.l.

Impianto audio
01 mixer, un canale

Tempo montaggio
30 minuti

Referente tecnico
Gigi Martinucci 3334888074
INDUSTRIA INDIPENDENTE


Classi 1983 e 1986 Erika Z.Galli e Martina Ruggeri si incontrano artisticamente nel 2005 dando vita al progetto Industria Indipendente, collettivo artistico e di ricerca
principalmente dedito alle arti performative, teatrali e visive.
Dal 2005 ad oggi, il gruppo, realizza varie personali e collettive, in particolare nello scenario indipendente esponendo, tra gli altri, per Enzimi, Despatch e Live Perfomance meeting.
Nel 2009 inizia la loro ricerca drammaturgica e scenica.
Vincitrici con 8.10.88 del premio Celeste Brancato per la ricerca e sperimentazione in ambito teatrale, proseguono con Crepacuore lavoro pluripremiato in vari festival nazionali.
Nel 2014 debuttano al Teatro Valle Occupato con E’ tutta colpa delle madri e vincono il premio Hystrio scritture di Scena con Supernova.
Nel 2015 debuttano al Festival Trasparenze di Modena con lo spettacolo I ragazzi del Cavalcavia, vincitore del premio della critica al Dante Cappelletti e sono finaliste del premio scenario con il lavoro sull’Iliade Ho tanti affanni in petto.
Dal 2014 entrano a far parte del collettivo di registe Le ragazze del Porno e dal 2015 sono tra gli autori selezionati per il progetto europeo Fabulamundi playwriting Europe