Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Il quarto colpo (alle spalle del regicida)

Blanca Teatro
Regia: Virginia Martini
Drammaturgia: Matteo Procuranti
Attori: Matteo Procuranti
Trailer: Link
Anno: 2015

Gaetano Bresci ha ucciso Umberto I.
Gaetano Bresci ha ucciso un re.
Gaetano Bresci ha ucciso un principio.
Il principio secondo cui qualcuno ha più diritti degli altri, secondo cui qualcuno può prendere tutto quello che gli pare senza rendere conto a nessuno, secondo cui un uomo può mandare a morire migliaia di persone diventando ancora più ricco, secondo cui qualcuno può sedere sopra l'etica, la morale, la verità, la giustizia, senza che nessuno possa nemmeno pensare di protestare...
Qualcuno dice che ha sparato 3 colpi, qualcuno dice 4, certamente 3 colpi hanno raggiunto il re, il quarto invece ha colpito tutti quelli che hanno avuto a che fare con questa storia e che continuano a sentirla viva.
Il gesto di Bresci è stato una follia o ha contribuito a cambiare radicalmente la storia di questo paese?
Un solo attore in scena , molti punti di vista differenti.
Uno spettacolo ironico e divertente che racconta una storia di potere ed oppressione, di piccoli e grandi interessi, di timori e di egoismi, che a distanza di 115 anni ancora ci riguarda e ci rappresenta.

Altri crediti: Elementi di scena: Silvia Cuncu

Produzione: Blanca Teatro e Occupazioni Farsesche

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico
    Misure minime palco 4X3. Spazio oscurabile.

    Impianto luci
    n. 3 sagomatori
    n. 3 pc 1000w
    n. 1 pc 500w
    n. 1 lucciola par

    Impianto audio
    lettore cd e radiomicrofono ad archetto

    Tempo montaggio
    h 2 /h 1,30

    Referente tecnico
    Matteo Procuranti
    Blanca Teatro nasce nel 2004 a Carrara (dal 1998 al 2004 lo stesso nucleo artistico faceva parte del gruppo Teatro degli Auras). Blanca sviluppa il proprio percorso artistico realizzando spettacoli teatrali per adulti e bambini, parallelamente svolge attività di formazione professionale, struttura progetti di educazione alla teatralità con scuole di ogni ordine e grado, organizza manifestazioni culturali, promuove una cultura di prevenzione del disagio giovanile e struttura progetti di sostegno alle disabilità e recupero dalle tossicodipendenze.
    Gli spettacoli vengono prodotti presso il nostro spazio Palco 38, e distribuiti su tutto il territorio nazionale così come l’attività di organizzazione di rassegne e manifestazioni culturali. L’attività di formazione si sviluppa sul territorio regionale mentre i progetti educativi, di prevenzione e cura del disagio hanno sviluppo interregionale.
    Lo spazio Palco 38 è completamente indipendente e le attività che vengono svolte al suo interno vengono finanziate dal contributo del pubblico. La Rassegna HANDALA Teatro Resistente è sostenuta anche dal contributo della Regione Toscana attraverso la Legge 38 " Norme in materia di tutela e valorizzazione del patrimonio storico, politico e culturale dell'antifascismo e della Resistenza e di promozione di una cultura di libertà, democrazia, pace e collaborazione fra i popoli".
    Palco 38 è un progetto di resistenza culturale che da molti anni , caparbiamente, portiamo avanti . Un luogo reale di relazione e scambio in un momento storico in cui pare che gli spazi di confronto siano solo virtuali. Realizziamo ed ospitiamo nella nostra rassegna spettacoli, artisti e progetti che condividano con noi logiche contrarie a quelle dell’evento spettacolare, del supermercato culturale tanto in voga. Diamo spazio a progetti che intendano il teatro come una possibilità per osservare, raccontare e modificare la realtà. Storie che possano essere esperienze per adulti e bambini, che ci facciano venire voglia e coraggio di alzarci e di agire, non solo di stare a guardare .
    Inoltre Blanca organizza dal 2004 la Rassegna di Teatro per le le scuole in collaborazione con il Comune di Carrara presso il Teatro Comunale Garibaldi e dal 2013 con il Comune di Arcola (SP) la Rassegna per bambini e famiglie “Chicche di teatro”.
    In merito all’attività di produzione i nostri spettacoli si caratterizzano per l’impegno rispetto ai grandi temi della nostra epoca, convinti che il teatro debba e possa continuare ad essere uno strumento di comunicazione, di stimolo, di riflessione, di confronto. Mai fine a se stesso ma sempre volto ad offrire un punto di vista forte sulla società che ci circonda e di cui siamo parte, il nostro percorso artistico ha indagato più volte all’interno delle contraddizioni del nostro tempo.