Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Una storia (non troppo) semplice

Hangar Teatri
Regia: Valentina Fiammetta Milan
Drammaturgia: Valentina Fiammetta Milan
Attori: Valentina Fiammetta Milan
Anno: 2021
Adatto a: per tutti
Virginia Moore è un’investigatrice privata che da qualche tempo conduce Fai da Te, un programma televisivo che cerca di fare luce su casi intricati e misteriose scomparse. Stavolta la professionista del mistero è alle prese con la vicenda di Violetta Valcampo, una ragazza di 33 anni originaria della
provincia di Milano e scomparsa nel nulla dalla stazione di Venezia Mestre. Attraverso la raccolta e l’analisi degli indizi, ma soprattutto grazie alla ricostruzione degli eventi dell’ultima giornata di Violetta, l’investigatrice cercherà di tirare le fila di una storia che solo in apparenza è semplice ma che, in realtà, non lo è poi troppo. Come la vita di ognuno di noi, in fondo. Perché è la vita che è complicata oppure perché ce la complichiamo noi?
Ma soprattutto che fine ha fatto Violetta Valcampo? E la sua scomparsa è forse legata a un rapimento? A questa e ad altre domande tenterà di rispondere l’investigatrice grazie all’aiuto di un intuito infallibile e del suo fedelissimo pubblico.

Generi: Prosa

Tags: mistero, investigatrice, libertà, sparizioni, televisione

Altri crediti: con la collaborazione di Fulvio Falzarano,
Tullia Alborghetti
disegno luci Gianluca La Rosa
produzione Hangar Teatri

Produzione: Hangar Teatri

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Non è stata caricata nessuna recensione

Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

La Compagnia Hangar Teatri produce spettacoli basati su drammaturgie originali e non, che accostano parola e teatro fisico, con una forte vocazione poetica.

Hangar Teatri è un marchio registrato che unisce più realtà, le quali condividono lo stesso pensiero “l’arte e la cultura sono strumenti di felicità che permettono di innescare la creazione di momenti di bellezza”.