Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Sopra, noi

Spazio Binario Collaterale
Regia: Marco Zicari
Drammaturgia: Deborah Ponzo e Marco Zicari
Attori: Deborah Ponzo Marco Zicari
Trailer: Link
Anno: 2018
Il testo appartiene al genere tragicomico. Cambiamento e incomunicabilità sono il motore trainante dello spettacolo raccontato con una lente di ingrandimento attraverso la storia di Vincenzo e Stella: coppia in crisi alle prese con precariato, mancanze di spazi, problemi economici e incertezza del futuro.
I due ragazzi si ritrovano in un parco per fare l'amore, come d’abitudine. Tra le problematiche date dalla situazione , la coppia scopre di rimanere anche senza benzina.
Costretti a stare tutta la notte insieme, si troveranno finalmente faccia a faccia con i propri bisogni di amore e attenzioni, le loro fragilità e il coraggio di dimostrarsi autentici con tutte le proprie imperfezioni.


Produzione: Spazio Binario Collaterale

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Deborah Ponzo, nasce a Frascati (Roma) e trascorre la sua adolescenza tra il suo paese d'origine Colle di Fuori e la periferia romana, dopo anni di danza classica e moderna inizia a prendere parte a progetti scolastici teatrali all'interno del liceo, per poi partire subito dopo la maturità per l'Irlanda. Successivamente si iscrive alla facoltà di Lingue e Letterature Moderne di Tor Vergata e partecipa al progetto Erasmus presso l'università di Siviglia.
    L'esperienza spagnola la fa avvicinare al teatro sociale con immigrati richiedenti asilo politico e questo avvenimento segna un inizio di grande ricerca teatrale e voglia di aggregazione. Inizia un periodo di fermento teatrale in teatri e associazioni della provincia di Roma e della periferia romana fino ad approdare all'accademia Centro Studi Acting Ricerca e Creazione dove si diploma nel 2019, tragicomica di lavoro e nella vita prende parte alla scrittura di drammaturgie contemporanee e cortometraggi indipendenti.
    Marco Zicari, nasce nella periferia romana di San Cleto, nei pressi del quartiere di San Basilio. Approda al mondo dell'arte attraverso la musica, polistrumentista autodidatta inizia da giovanissimo a suonare la chitarra, il basso, la batteria, tastiere, organo e pianoforte. Negli anni dell'adolescenza tira su diversi gruppi Jazz Rock Progressive e Hard Rock, suona in diversi locali della capitale. Di personalità apparentemente timida presenta sin da piccolissimo tutte le doti di caratterista e imitatore. Nel 2015 inizia a frequentare il laboratorio di recitazione per adolescenti e dopo anni di corsi la passione diventa un lavoro quotidiano, frequenta l'Accademia Centro Studi Acting e sperimenta diversi linguaggi teatrali che spaziano dal comico,drammatico al popolare. Grazie al lavoro di attore nasce un grande interesse anche per la drammaturgia e la regia teatrale.
    L'incontro tra Deborah Ponzo e Marco Zicari avviene all'interno dell'accademia Centro Studi Acting, i due compagni di lavoro e di vita collaborano insieme dal 2017 alla stesura del testo teatrale "Sopra, noi. Il testo viene presentato come corto teatrale nel 2018 al festival "Autori nel cassetto, attori sul comò" del Teatro Lo Spazio guadagnando il premio miglior Attore a Marco Zicari e un terzo posto in classifica per lo spettacolo da parte della giuria e del pubblico con la possibilità di sviluppare il testo per intero con la messa in scena all'interno della stagione teatrale 2018 2019 al Teatro Lo Spazio.