Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

ELE & FANTI

CICOGNE TEATRO ARTE MUSICA
Regia: Abderrahim El Hadiri e Claudio Simeone
Drammaturgia: Claudio Simeone
Attori: Elena Guitti
Anno: 2018
Ele & Fanti è una favola in versi e in prosa dove, attraverso un gioco scenico coloratissimo di narrazione e animazione di oggetti, si parla a bimbe e bimbi piccolissimi di muri e carestie, della stupidità della guerra e della necessità della pace.
I protagonisti sono elefanti particolari, dal colore bizzarro e dal comportamento ancora più originale. Sono simpatici pachidermi che mangiano, camminano, parlano proprio come esseri umani, mentre i loro piccoli, gli elefantini e le elefantine, fanno il girotondo, corrono e giocano a nascondersi, come i nostri bambini e le nostre bambine. E, somigliando così tanto agli umani, proprio come noi fanno anche grandi sciocchezze e, a causa di una carestia, scatenano una guerra. Una guerra che sembra non finire mai, e alla fine chi potrà salvarli saranno proprio i loro cuccioli, gli elefantini e le elefantine.


Generi: Teatroragazzi (4-9), Prosa

Produzione: Cicogne Teatro Arte Musica

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Il progetto Cicogne Teatro nasce dall'incontro di tre persone: l'insegnante, autrice di testi scolastici e libri per l’infanzia Tiziana Gardoni, l'attore e regista marocchino Abderrahim EL Hadiri e Claudio Simeone, autore, regista ed ex insegnante. Amici e collaboratori da sempre, alcuni anni fa ci siamo costituitici come associazione culturale e compagnia teatrale professionale per produrre spettacoli, libri e incontri, cercando di costruire attraverso l'arte e la cultura occasioni privilegiate di socialità, condivisione e apertura, nel segno della solidarietà dei diritti umani. Il nostro è un pubblico ampio: bambini e bambine, giovani e adulti con fedi e culture diverse. Proviamo a farlo mantenendo una forte attenzione a ciò che accade intorno a noi, leggendo il mondo per quello che è, con realismo, ma lasciando spazio al desiderio, all'immaginazione e al sogno.
Possibilità di incontro, di conoscenza, di scambio, di dialogo, di contrasto anche, perché da questo nasce, secondo noi, la convivenza civile.
Il nostro repertorio comprende spettacoli destinati a differenti fasce di età, dall'infanzia alla "terza e quarta età", anche se tutti i lavori si pongono in modo da coinvolgere i piccoli nell'azione scenica, mentre i grandi possono coglierne maggiormente gli elementi di contenuto.
Al nucleo “base” si accompagnano via via nuovi collaboratori e nuove collaboratrici, quali Elena Guitti, il grafico e scenografo Biro, il tecnico Enrico Ferrari e altri.