Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

LO STRONZO

Teatro delle Temperie
Regia: Andrea Lupo
Drammaturgia: Andrea Lupo
Attori: Andrea Lupo
Trailer: Link
Anno: 2016

E’ la sera del decimo anniversario di matrimonio di Luca e Lilli, la coppia è pronta per andare a festeggiare… una parola sbagliata… una reazione scomposta… lei si spaventa… si allontana… sbatte una porta… ci si chiude dietro sembra definitivamente… e a nulla servono le imprecazioni prima e le preghiere poi per farle aprire quella maledetta porta e farla tornare. Da qui comincia un difficile percorso per Luca alla ricerca di una chiave che possa aprire quella porta e restituirgli la sua relazione.
In scena troneggia al centro un’enorme porta chiusa volutamente anonima a simboleggiare tutte le porte, mentali, sociali, culturali o reali che separano il maschile dal femminile.
In scena Luca solo… in affanno… sperduto… rabbioso… in gabbia… chiuso dentro o lasciato fuori… escluso… rifiutato… incapace…
Si susseguono tre distinti piani narrativi: Luca che prova a farsi sentire da Lilli malgrado l’immensa porta chiusa; Luca che ci mostra, in una sorta di estremo riassunto, il proprio rapporto con il femminile in casa, sul lavoro e fra gli amici; Luca che cerca in se e nella propria storia famigliare quali esempi di maschile lo hanno portato ad essere quello che è diventato.
Nel frattempo nessuna risposta dalla sua Lilli che sembra sempre più aver chiuso tutte le porte ormai, lasciandosi definitivamente alle spalle Luca rimasto solo nel grigiore delle proprie convinzioni, insieme ai propri stereotipi obsoleti e alla propria incapacità emotiva e relazionale. Il viaggio di Luca attraverserà tutte le fasi emotive possibili finchè stremato dovrà ammettere di non essere in grado di tenere il passo con una Lilli che vuole vivere intensamente e completamente la propria vita a prescindere da lui e da chiunque altro. Resta solo, Luca, bloccato da quella porta che si renderà conto di non essere in grado di aprire non perché Lilli l’abbia realmente chiusa ma perchè è a lui che mancano i mezzi culturali ed emotivi per capirne i meccanismi e scardinarne l’impenetrabilità. Luca esasperato dal silenzio e dall’assenza di Lilli… infuriato contro di lei e contro la propria incapacità… colmo di sensi di colpa e frustrato da una opprimente sensazione di inadeguatezza da alla fine sfogo a tutta la propria rabbia… e trova nell’aggressività l’unica valvola di sfogo, l’unico modo per uscire da quella situazione per lui ormai insostenibile.

Altri crediti: di e con Andrea Lupo

aiuto regia Giovanni Cordì

elementi di scena Matteo Soltanto realizzati nel laboratorio E.R.T.

foto di scena Roberto Cerè

suoni e musiche originali di D.A.D.D. (Davide Cirincione)

Produzione: Teatro delle Temperie

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico
    ⦁ Palcoscenico o pedana rialzata minimo metri 6x6 calpestabile e sgombro;
    ⦁ altezza minima boccascena: 4 metri;
    ⦁ quintatura nera di tutto il perimetro del palco;
    ⦁ Fondale nero metri 9x6 m ;
    ⦁ oscurabilità totale della sala o del luogo della rappresentazione;
    Scenografia
    ⦁ N° 1 porta (L 1,20 m x H 3,00 m x l 1,20 m), posizione: centro del fondo palco;
    ⦁ N° 1 cubo (L 0,50 m), posizione: proscenio destra palco.

    Impianto luci
    ⦁ 4 americane come da pianta con un ritorno per proiettore;
    ⦁ N° 1 ritorno a terra;
    ⦁ N° 13 PC 1000 con bandiere e porta gelatine;
    ⦁ N° 2 Sagomatori 750w 23°-50°;
    ⦁ N° 6 par led cambia colore con uguale indirizzo DMX ( i quali verrano posizionati su uno stativo a fondo palco, necessario il rilancio DMX nella zona centrale del fondo palco);

    ⦁ Dimmer 18 canali;
    ⦁ Mixer luci con memorie;

    Impianto audio
    ⦁ N°1 Mixer minimo 4 ingressi dotato di EQ parametrico per singolo canale;
    ⦁ N°1 Lettore CD con autopausa;
    ⦁ Impianto audio full range proporzionato alla venue;

    Tempo montaggio
    ⦁ scarico, montaggio, puntamenti e tarature: 6 ore;
    ⦁ smontaggio e carico 1 ora;
    ⦁ pausa tra montaggio e inizio spettacolo: almeno 1 ora;
    ⦁ totale disponibilità dello spazio: 9 ore.

    Referente tecnico
    Antonio Bianco 3318223017
    Teatro delle Temperie opera seguendo tre direttrici principali: la produzione di spettacoli; la promozione-organizzazione di rassegne ed eventi culturali; la didattica teatrale.

    Teatro delle Temperie predilige spettacoli che adottino nuove drammaturgie, e pone un grande riguardo per tematiche di rilevanza sociale e civile. La compagnia si impegna contemporaneamente sia nella produzione di spettacoli di prosa, che di teatro ragazzi, adottando sopratutto in quest’ultimo settore l’utilizzo di linguaggi misti, contaminati da elementi di teatro di figura e nouveau cirque.

    Dal 2006 la compagnia Teatro delle Temperie gestisce in convenzione con l’Amministrazione Comunale di Valsamoggia il Teatro Calcara.