Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

La cuoca Primavera

Centopercento Teatro
Regia: Chiara Cervati
Drammaturgia: Chiara cervati
Attori: Elena Trombini e Chiara Cervati
Trailer: Link
Anno: 2012

Lo spettacolo teatrale è incentrato soprattutto sui concetti di stagionalità e di utilizzo consapevole di frutta e verdura. Riflette quindi sulla necessità di un certo tipo di scelte legate al cibo.
È la storia di una cuoca, la cuoca Primavera, alla disperata ricerca degli ingredienti più adatti a lei che le permetteranno di cucinare dei piatti così buoni da reggere il confronto con quelli degli altri cuochi (Inverno, Autunno ed Estate) i quali, prima di lei, hanno già trovato le ricette e gli ingredienti giusti per loro.
Dopo vari tentativi falliti, la nostra cuoca riuscirà a capire che ci sono dei frutti e delle verdure che sono perfette per lei e che rappresentano il suo tesoro più grande. Tutto questo con l'aiuto di un amico davvero speciale.
La trama, oltre ad essere evidentemente incentrata sulla stagionalità di frutta e verdura, strizza l'occhio a concetti più legati all'agroecologia facendo riferimento ai tempi della natura, alla necessità di una coltivazione più ragionata e attenta alle esigenze del pianeta e cerca di rendere, in una forma comunicativa il più semplice possibile, l'idea di un rispetto della natura e dei suoi tempi di crescita.
Lo spettacolo è pensato per i bimbi delle scuole elementari ed ha una struttura tale da potere essere portato all'interno delle scuole e addirittura delle classi.
Il progetto nasce dall'esigenza sempre più crescente di affrontare con i giovanissimi, i temi legati ad una alimentazione corretta e sana e fare in modo che un'educazione alimentare positiva, possa riflettersi si sul singolo, ma anche sulle famiglie e sulla società.
Sul singolo perchè fin dall'età infantile il bambino esprime il suo desiderio a nutrirsi in un modo o nell'altro, esprime un gusto, esprime delle preferenze anche influenzate da fattori esterni (la pubblicità, gli amici, ecc) ed è proprio nell'età infantile che viene a delinearsi quello che sarà poi il comportamento alimentare della persona.
Sulla Famiglia perchè i desideri e i gusti del bambino spesso influenzano il comportamento alimentare di una famiglia e ne modificano la spesa. Un'educazione ad una spesa maggiormente consapevole è importante perchè va ad influire e a modificare la spesa della famiglia intera.
Sulla società perchè la spesa consapevole e il consumo di frutta e verdura di stagione non solo portano alla riduzione delle malattie legate all'alimentazione (obesità, diabete, ecc), ma aiuta notevolmente a ridurre l'impatto ambientale.

Produzione: Centopercento Teatro

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico
    spazio scenico utilizzato: 7 x 7 metri

    Impianto luci
    - 6pc da 1000 watt con gelatine ambra / azzurre / verdi
    - 2 stativi con relative t / cavi per i fari e 2-3 sdoppi / dimmer con almento 3 canali in più per poter inserire delle ulteriori luci dimmerandole.
    - 3 adattatori industriale cee 16 ampere 3 poli (blu) maschio a presa casalinga 10/16 ampere 220 volt femmina.

    Impianto audio
    Lo spettacolo necessità di un impianto audio al quale sia possibile collegare un lettore mp3

    Tempo montaggio
    2 ore

    Referente tecnico
    3471090746 Chiara Cervati
    3473340005 Andrea Poddighe
    L'associazione culturale Centopercento Teatro nasce nel 2009 dall'incontro del precedente gruppo teatrale Centopercento e un gruppo di professionisti del teatro provenienti da diverse esperienze in questo ambito e con differenti qualifiche (teatro ragazzi, teatro danza, teatro di ricerca, animazione, teatro di strada).
    Trova poi la propria identità attraverso uno stile comico ed ironico nato dalla passione e dallo studio sul clown.
    L'Associazione ha come obiettivo la produzione di spettacoli dedicati ad un pubblico
    il più vasto possibile, in cui spesso si commistionano differenti discipline quali la
    danza, i tessuti aerei, il canto e la conduzione di laboratori teatrali per bambini e
    adulti e corsi di tessuti aerei.
    Partecipa e viene selezionata con i suoi spettacoli a diversi concorsi teatrali:
    Premio Lidia Petroni
    Premio Pancirolli
    Cinque compagnie in Scena al Santa Chiara
    Fin dal 2009 l'Centopercento Teatroha attivato, all'interno della propria sede, corsi di teatro per tutte le fasce di età e dallo stesso anno è stata la prima realtà breasciana a sperimentare e diffondere la disciplina circense dei Tessuti aerei