Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Isola Teatro

Sede: Via Rino Gaetano 24 - 00139 - Roma
Sito internet: http://www.isolateatro.com
Telefono sede:
Referente: Marta Gilmore Armando Iovino
Telefono referente: 349/604985
Email referente: marta.gilmore@gmail.com

Isola Teatro ha iniziato le sue attività nel 2005, con la messa in scena dello spettacolo L’Isola, del drammaturgo sudafricano Athol Fugard, con la regia e la traduzione di Marta Gilmore. Da allora la compagnia ha messo in scena La strada ferrata (finalista Premio Scenario 2007), che ruotava attorno ai nodi dell’adolescenza femminile nel contesto contemporaneo, con il quale il gruppo ha iniziato a misurarsi con un lavoro di scrittura collettiva e costruzione drammaturgica. Questo percorso è proseguito con Brucia, ispirato ad un fatto di cronaca – il rogo di un teatrino di periferia da parte di una coppia di fidanzati - spettacolo dal quale è iniziata la collaborazione con il performer brasiliano Alex Guerra. A giugno del 2010 ha debuttato con Senza Lear, una riscrittura della tragedia shakespeariana dal punto di vista delle tre figlie del re, progetto vincitore del Premio Lia Lapini 2009, che ha preso parte al progetto REACT! promosso da Santarcangelo dei Teatri. Nel 2011, in occasione del settecentenario della Maestà di Duccio di Buoninsegna, Isola Teatro ha presentato “M-A-E-S-T-A’ “, con la regia di Alex Guerra, presso il complesso museale del Santa Maria della Scala di Siena.

Nel 2015 il collettivo ha preso parte al progetto Caryl Churchill, Non normale non rassicurante, a cura di Paola Bono, con Bluemotion, Accademia degli Artefatti e La casa d’argilla teatri, curando la mise en espace di Sette bambine ebree di Caryl Churchill. La sua ultima produzione, Friendly Feuer (una polifonia europea), ha debuttato all’E45 Fringe Festival di Napoli nella versione per l’Italia, ed è stato incluso nel progetto Guerre/Conflitti/Terrorismi, del Teatro di Roma, che lo programmerà il prossimo aprile presso il Teatro India.

Isola Teatro è anche coinvolta in attività di formazione con persone di ogni età, che vanno da laboratori con bambini e adolescenti in situazioni di difficoltà sociale o psicologica, a laboratori presso le scuole, ad iniziative presso istituti psichiatrici e di detenzione, fino a progetti di formazione con adulti e imprese private. Tutto ciò come parte di un percorso di ricerca che interroga continuamente il rapporto fra processi e prodotti e fra la dimensione autoriale e quella attoriale, nonché fra formazione e produzione artistica.

Spettacoli caricati