Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Teatro ragazzi | Adatto ai bambini da 5 a 143

Il gatto con gli stivali, un racconto per il digitale

Acquistabile | lunedì 17 maggio 2021 ore 10:30

di: ScarlattineProgetti
organizzato da: Straligut APS
attori: Marco Ferro, Stefano Pirovano, Giulietta De Bernardi, Soledad Nicolazzi

Descrizione:

Dentro la Scatola è la rassegna teatrale di Straligut Teatro interamente dedicata alle scuole. composta da 3 opere ideate e realizzate per il mezzo digitale. Alunni ed insegnanti potranno partecipare...

res/img/anteprima.png

Nome: Straligut APS

Indirizzo: Villa Canina 63/a - 53014 Ponte a Tressa (SI)

Straligut Teatro opera nell’ambito della produzione culturale dal 2004, tenendo come nucleo centrale della sua attività il teatro in tutte le sue possibili declinazioni.
L'attività dell'associazione si sviluppa su tutta la provincia di Siena tracciando varie traiettorie artistiche e sperimentando altrettante pratiche culturali: dalla produzione di spettacoli all'organizzazione di rassegne e festival di teatro emergente (TeatrInScatola, Sienafestival) e di teatro ragazzi (Can You RePET? - Il teatro a emissioni zero) all'ideazione di progetti speciali (In-Box, rete di sostegno per la circuitazione del nuovo teatro), dall'attività di formazione laboratoriale alla didattica nelle scuole, alla progettualità europea.
Il teatro, inteso come insieme di pratiche performative, sceniche e culturali rappresenta il mezzo e insieme il fine dell’impegno sociale dell’Associazione.
Il radicamento nel territorio di riferimento le permette di intessere rapporti duraturi con la cittadinanza e le istituzioni e al contempo di diventare un punto di riferimento locale e nazionale per realtà teatrali indipendenti, fuori dai circuiti tradizionali.
L’impegno culturale riflette quello professionale: entrambi hanno alla loro base i principi guida di trasparenza, valorizzazione delle risorse umane, partecipazione civile, ricerca artistica e performativa.
In questo quadro generale si inserisce l'esperienza di Straligut a Monteroni d'Arbia. Impegno cresciuto esponenzialmente nel corso degli anni, fino a diventare uno dei fulcri delle attività dell'associazione.
Il Supercinema, in particolare, ha rappresentato un'opportunità fondamentale per creare e proporre manifestazioni artistiche e culturali al territorio, oltre che uno stimolo per la maturazione delle professionalità interne all'associazione.
Nel triennio 2013-2015 Straligut Teatro è in residenza artistica presso il Comune di Monteroni d'Arbia.

Titolo: Il gatto con gli stivali, un racconto per il digitale

Di: ScarlattineProgetti

Regia: Marco Ferro

Drammaturgia: Marco Ferro

Attori: Marco Ferro, Stefano Pirovano, Giulietta De Bernardi, Soledad Nicolazzi

Genere: Teatro ragazzi | Adatto ai bambini da 5 a 143

Scheda artistica: IL GATTO CON GLI STIVALI È UN RACCONTO MULTIMEDIALE.
Il Gatto con gli stivali è un racconto perché si fa interprete della celebre fiaba, narrandone la storia,
ed è multimediale perché lo fa attraverso la compresenza e l’interazione di diversi linguaggi,
all’interno della cornice digitale. Il racconto, infatti, prende vita grazie alla presenza di un attore che
ne narra l’intera storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati. La narrazione è
continuamente integrata da scene filmate che sono state realizzate attraverso tecniche differenti: il
paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre.
Questo particolare impiego di diverse tecniche che derivano dal teatro di figura ha una duplice
valenza: oltre a farsi veicolo espressivo della storia narrata, ci permette mostrare la componente
estremamente artigianale dell’intero processo creativo e realizzativo. Processo a cui, nell’ultima
parte dell’incontro, dedichiamo un tempo di confronto e di dialogo con i giovani (e meno giovani)
spettatori. Questo perché, nelle nostre intenzioni, il senso dell’intero progetto non si esaurisce con il
termine della storia narrata di ma, al contrario, è a partire da là che ci auguriamo possa continuare.
Questa versione del Gatto con gli stivali, infatti, vorrebbe essere un seme capace di attivare
l’immaginazione e di stimolare la creatività di chi vi ha partecipato, fornendo allo spettatore
strumenti e suggestioni utili per l’elaborazione di un racconto in autonomia.
LA NOSTRA RISCRITTURA DELLA FIABA
La fiaba del Gatto con gli stivali, opera tra le più discusse e controverse dei classici della letteratura
per l'infanzia, è ben nota: un giovane ragazzo, rimasto orfano, riceve in eredità un gatto. Questi,
grazie alle sue straordinarie doti, lo aiuta ad arricchirsi e a trovare una sua collocazione nel mondo,
attraverso un susseguirsi ascendente di eventi, che culmina con il matrimonio del giovane stesso con
la figlia del Re.
Per la costruzione della drammaturgia siamo partiti dalla celebre versione di Perrault per poi
abbandonarla e ripercorrerne le traccie a ritroso, attraverso la versione dei fratelli Grimm e di
Straparola, fino ad approdare al “Cagliuso” di Basile, dove i toni scuri, il contesto di estrema miseria
in cui è ambientato e la lingua amara di cui si serve, rendono il racconto comico e tragico al tempo
stesso e, a nostro avviso, più contemporaneo, perché a distanza di sicurezza dal canonico
messaggio moralistico ed edificante che ci viene sovente proposto.
E' proprio a partire da questa riflessione che abbiamo cominciato a lavorare ad una ri-scrittura, che
della fiaba classica mantiene intatti l'arco narrativo e i personaggi principali, senza tuttavia
censurarne le spinte contraddittorie e le dinamiche spesso ambivalenti.

Altri crediti: Immaginato e creato da Marco Ferro
Realizzato da Stefano Pirovano, Valeria Sacco, Giulietta De Bernardi,
Soledad Nicolazzi, Anna Fascendini
Sonorizzazione a cura di Diego Dioguardi
Con un ringraziamento speciale ad Alessandra Amicarelli e allo Spazio Laboratorio Fontanili

Dentro la Scatola è la rassegna teatrale di Straligut Teatro interamente dedicata alle scuole.
composta da 3 opere ideate e realizzate per il mezzo digitale. Alunni ed insegnanti potranno partecipare agli eventi direttamente dalla loro classe utilizzando la LIM o, in caso di didattica a distanza, il proprio device (pc, tablet, smartphone).

Le opere proposte variano linguaggi e contenuti in base all’età del pubblico e sono tutte seguite da un incontro in videochiamata con la compagnia. Attraverso tali attività si potranno sviluppare diversi livelli di coinvolgimento, privilegiando l‘aspetto interattivo dell’esperienza, superando l'idea di semplice trasmissione/ripresa/conference call.

lunedì 3 maggio ore 10.30
OZz
KanterStrasse e Straligut Teatro
età: 6-13 anni
OZz è il primo esperimento di opera digitale di KanterStrasse e Straligut Teatro. Un progetto multimediale che unisce in sé teatro, cinema e illustrazione animata. Tanti linguaggi per provare a raccontare uno dei classici dell’infanzia tra i più importanti della letteratura americana: Il meraviglioso mago di Oz di L. F. Baum.
APPROFONDISCI (LINK A PDF)
LINK AL TRAILER https://vimeo.com/486349681


lunedì 10 maggio ore 10.30
SIBYLLA TALES
Zaches Teatro | età: dai 6 in su
Sibylla Tales è una creazione immersiva legata al motivo del bosco come luogo entro cui ci si smarrisce impauriti e si va coraggiosamente alla ricerca di se stessi. L'occhio della videocamera e del pubblico coincidono nell'entrare in un luogo misterioso e suggestivo per seguire nella sua opera una bizzarra ricercatrice, ispirata alla naturalista e pittrice Marie Sibylla Merian.
LINK AL TRAILER https://vimeo.com/498361885

lunedì 17 maggio ore 10.30
IL GATTO CON GLI STIVALI
CAMPSIRAGO RESIDENZA | età: dai 5 anni in su
Il Gatto con gli stivali è un racconto multimediale. Prende vita grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati. La narrazione è continuamente integrata da scene filmate realizzate attraverso tecniche differenti, dal teatro d’ombre alla la stop motion.
LINK AL TRAILER https://www.youtube.com/watch?v=JeL1DEPFOfk

Benvenuto! Prima di entrare e goderti lo stream dai un’occhiata qua:

CONSIGLI TECNICI
Ti consigliamo di collegarti con un pc o una smart-tv utilizzando come browser CHROME o FIREFOX.
Un po’ prima dell’inizio dell’evento (di norma 20-30 minuti) sarà possibile entrare nella pagina dove si svolgerà lo stream. Per farlo dovrai inserire il codice attivazione ricevuto via email nell’apposito campo o, in caso di evento ad ingresso libero, clicca sul pulsante giallo!

CHAT
Appena entrato attiva la chat cliccando sul pulsante in basso a destra. Potrai dialogare con l’organizzatore dell’evento, la compagnia e gli altri utenti collegati.

ASSISTENZA
Qualcosa non va? Contatta l’assistenza tecnica di Sonar usando la chat oppure mandando un messaggio whatsapp al numero 351.9714272.