Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

NARCISO - racconto tragicomico di un mito

COMUNQUE POLONIO ERA MALATO - TEATRO
Regia: Monica Bonetto\Stefano Dell'Accio
Drammaturgia:
Attori: Stefano Dell'Accio Musiche suonate dal vivo da Davide Sgorlon
Trailer: Link
Anno: 2010

Un moderno aedo racconta, con scanzonata immedesimazione, il mito di Narciso e le vicende dei personaggi che ne fanno parte: le paure, le insicurezze, la gioia, l’imbarazzo, la passione travolgente di un adolescente eccezionale (eppure così simile agli adolescenti di ogni tempo) che annega nel dolore di un rifiuto.

Ad accompagnare le parole, al posto di una cetra, l’impeto ribelle di una Fender Telecaster.

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    FONICA

    IMPIANTO AUDIO ADEGUATO ALLO SPAZIO
    MIXER AUDIO (MINIMO 4 CANALI) CON RISPETTIVA CAVERIA
    SE POSSIBILE UNA CASSA SPIA (MONITOR)
    1 MICROFONO GELATO A FILO (SPARE)
    1 RADIOMICROFONO AD ARCHETTO (SPARE)

    LUCI

    MIXER LUCI 12 CANALI
    4 PC 1000W PER PIAZZATO FRONTALE
    5 PC 1000W IN PRIMA AMERICANA
    3 PC 1000W PER CONTROLUCE

    GELATINE GHIACCIO 201 E 202


    MISURE PALCO MINIME

    5 m x 4 m


    QUADRATURA

    NERA
    La Compagnia è stata fondata nel 2009 da Monica Bonetto e Stefano Dell’Accio, attori registi e drammaturghi. L’esigenza condivisa è stata quella di unire la qualità e l’originalità della scrittura scenica a un’ affabulazione incisiva e avvincente fruibile da ogni tipo di spettatore. Memoria e impegno civile in un Teatro di Narrazione in cui l’emozione smorza la risata , la commozione si stempera nel sorriso e il racconto diventa strumento di riflessione sul presente.

    Monica Bonetto e Stefano Dell’Accio, dopo le loro singole esperienze di attori, autori e registi, iniziano a collaborare alla scrittura e realizzazione di alcuni spettacoli, come VIA PAOLO FABBRI 43, di cui Stefano è anche interprete, o BARATTOLI DI MEMORIA, scritto per il cinquantenario del Comune di Settimo Torinese.
    Monica e Stefano decidono di creare una Compagnia Teatrale che possa contenere, produrre e distribuire i loro spettacoli. Così nel 2009 nasce l’Associazione Culturale C.P.E.M. - Teatro, acronimo di Comunque Polonio Era Malato. Il primo spettacolo prodotto dalla Compagnia, sempre nel 2009, è “GLI OCCHI DI LEONILDA” che debutta nel cartellone del Teatro Garybaldi di Settimo, per poi partecipare a diversi Festival di Narrazione tra cui il XI Festival di Narrazione di Arzo e La Donna Crea di Locarno in Svizzera. Fa parte degli spettacoli del Circuito regionale del Piemonte ed è stato programmato in importanti teatri italiani.
    Nel 2010 è la volta dello spettacolo NARCISO - racconto tragicomico di un mito.
    Debutta in forma di studio al Festival IL PAESE DEI NARRATORI (Verbania) e nello stesso anno riceve una menzione “per l’elevata qualità artistica” all’interno della Vetrina di Teatro per le Nuove Generazioni IL GIOCATEATRO di Torino.
    Partecipa a diversi Festival di narrazione tra cui il Paese dei Raccontatori a Mariano Comense. Nel 2013, all’interno della rassegna MALDIPALCO organizzata dal Tangram Teatro Torino, debutta MALEVOLEVABENE, spettacolo promosso da SE NON ORA QUANDO?->TORINO e con il Patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte. La Compagnia Comunque Polonio Era Malato – Teatro, ha ideato, scritto e diretto lavori anche per altre formazioni artistiche, di musica, danza e teatro di figura, tra cui: IL DOTTOR BOSTIK, la Compagnia IL MELARANCIO di Cuneo.
    L'ultima produzione MAGARI SENZA CADERE ha debuttato il 30 Settembre 2014 al Tangram Teatro di Torino.