Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

I Kiwi di Napoli

Le Scimmie
Regia: Carlo Geltrude
Drammaturgia: Philipp Löhle
Attori: Vincenzo Antonucci Luigi Bignone Anna De Stefano Carlo Geltrude Salvatore Nicolella Alessandro Palladino Beatrice Vento Federica Totaro
Trailer: Link
Anno: 2018
Il drammaturgo tedesco Philipp Löhle ha condotto una residenza teatrale presso il Nuovo Teatro Sanità, nel corso della quale ha raccolto una serie di interviste fatte ai giovani attori della compagnia Le Scimmie, e con loro ha visitato Napoli, facendo confluire il materiale nella stesura del testo. “I kiwi di Napoli” racconta il capoluogo partenopeo, in particolare le paure delle nuove generazioni viste con gli occhi dell'autore tedesco, cercando di attraversare il velo sottile dei luoghi comuni che esiste tra la cultura italiana e quella tedesca. La vicenda si dipana attraverso le storie di un gruppo di giovani. Tre storie, tre emergenze, tre tipi di paura che attanagliano la mente dei protagonisti: la paura di non trovare lavoro e di potersi realizzare nella propria città; la paura che la criminalità organizzata possa occupare e gestire in qualche modo la propria vita e la paura atavica, quella che ereditiamo da generazioni, rappresentata dalla grande montagna assopita che può svegliarsi da un momento all’altro. La storia è raccontata in chiave comica. I protagonisti sfidano stereotipi e pregiudizi con ironia e umorismo, sostenuti da una drammaturgia che si muove tra il grottesco e l’assurdo.

Altri crediti: costumi: Alessandra Gaudioso
disegno luci: Alessandro Messina
scenografia: Carlo Geltrude
realizzazione scena: Armando Alovisi
traduzione testo: Anita Schnierle
musiche: Maestro Lincoln Almada
fischio: Elena Somarè
coprodotto con Goethe Insitut e Nuovo Teatro Sanità

Produzione: Le Scimmie

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Da un gruppo di giovani provenienti dal nuovo teatro Sanità nasce nel 2017 la compagnia Le Scimmie, per dare vita a progetti formativi e educativi, realizzati attraverso il teatro, rivolti ai bambini e agli adolescenti.
Presidente è Anna De Stefano, laureata presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, che, dopo l’esperienza maturata in varie realtà affini attive nel quartiere, è riuscita a riunire una squadra di formatori e attori under 35.
I componenti del gruppo si sono formati in alcune delle più importanti scuole di teatro nazionali, come l’Accademia del teatro Mercadante, la factory del teatro Bellini, la scuola dello stabile di Genova e presso la scuola estiva teatro educazione S.E.T.E. della Regione Marche.
Nel 2018 ha condotto un laboratorio teatrale con i bambini e i ragazzi de La Casa dei Cristallini, andando in scena, presso il Nuovo Teatro Sanità, con lo spettacolo La nostra isola che non c’è.
Nel gennaio 2019 ha prodotto lo spettacolo La testa sott’acqua dell’autrice catalana Helena Tornero, con gli attori della compagnia stessa, andato in scena all’interno della rassegna “Circle Festival”. Nel giugno 2019 ha prodotto lo spettacolo Sound sbagliato per la regia di Alessandro Palladino, diventando finalista dell’importante premio Scenario edizione 2019.
Ha partecipato al Napoli teatro Festival edizione 2019 con lo spettacolo Pino Daniele è calvo con la regia di Giuseppe Miale di Mauro con Ivan Castiglione e anche quest’anno parteciperà alla stessa rassegna con lo spettacolo itinerante Tur for ‘e vasc di Carlo Geltrude.
lo spettacolo Il vestito nuovo dell’imperatore di Salvatore Nicolella, partecipante dell’edizione 2020 del premio scenario infanzia, riceve la menzione della giuria .