Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Holding The Man

Associazione Culturale In Fabula APS
Regia: Gabriele Paupini
Drammaturgia: Tommy Murphy
Attori: Enrico Sortino,Federico Calistri,Mauro D'amico,Ilda Fusco,Antonio Branchi
Trailer: Link
Anno: 2019
Holding The Man-Italian Version

Un progetto in collaborazione con Lila Nazionale-lega italiana lotta AIDS-

Cast: Enrico Sortino, Federico Calistri, Mauro D'amico, Ilda Fusco, Antonio Branchi Regia: Gabriele Paupini
Holding the Man è un'opera teatrale del drammaturgo australiano Tommy Murphy, basata sull'omonimo libro di memorie di Timoty Conigrave. Il dramma ha debuttato a Sydney nel 2006 e dato il grande successo di pubblico è stata più volte riproposto sulle scene australiane e internazionali, senza mai esser stato tradotto in italiano è quindi rimasto inedito in Italia fino alla nostra primissima traduzione.
Trama

Melbourne, 1976.
I due studenti Timothy Conigrave e John Caleo si incontrano e si innamorano sui banchi di scuola.
È l'inizio di una storia d'amore che durerà quasi sedici anni, ostacolata dapprima dai genitori dei due ragazzi e dall'omofobia dei loro coetanei, ma anche dai ripetuti tradimenti di Tim.
Tim è un'anima libera ma ama profondamente John che è invece un ragazzo più timido, sensibile e profondo e nonostante tutto, il legame tra i due resta saldo e sopravvive alla scoperta da parte di entrambi di essere sieropositivi nel 1985. Rimasero relativamente sani fino al 1990. Nel 1991, a Caleo fu diagnosticato un cancro che lo portò alla morte il 26 gennaio 1992 all'età di 31 anni. Tim Conigrave è morto il 18 ottobre 1994, all'età di 34 anni dopo aver terminato la stesura del suo diario autobiografico.





Altri crediti: Traduzione Testo Sara Regoli
Adattamento testo Gabriele Paupini


Produzione: Associazione In Fabula Aps

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Iscritta al registro delle APS al n.12 del decreto direttoriale n.112 del 30 Marzo 2020


    L'Associazione Culturale in Fabula è un collettivo teatrale fondato a Sesto Fiorentino (Fi) il 29/04/2016
    L'Associazione viene costituita per avviare progetti teatrali che abbiano un forte valore sociale, gli spettacoli affrontano tematiche quali l'omofobia, la violenza sulle donne, i diritti, ecc...
    Il primo progetto promosso dall'Associazione è stato “Io sono nessuno!” scritto e interpretato da Angelo Castaldo presso Officina Giovani di Prato (PO), la collaborazione con lo spazio giovani di Prato è proseguita con il laboratorio “Corpo: Vizi e Virtù” rivolto a giovani dai 18 ai 35 anni e che ha poi gettato le basi per lo spettacolo “Foto di Donna” che in seguito è stato replicato, il 25 e 26 novembre 2016, col nome di “...contando lacrime di donna” divenendo uno spettacolo-dibattito sul tema della violenza sulle donne, in collaborazione con la UIL Toscana e il Comune di Sesto Fiorentino (Fi) e di Poggio a Caiano (Po), i cui proventi sono stati devoluti al centro antiviolenza La Nara di Poggio a Caiano (Po);

    Nel 2017 in collaborazione con il comune di Firenze e il centro giovani “Galileo” di Firenze, gestito dalla cooperativa il Cenacolo viene realizzato un corso di teatro per bambini e ragazzi di famiglie disagiate.

    Dal 2017 inizia lunga collaborazione con Anna Meacci per la progettazione d un percorso di teatro di narrazione sul tema della memoria per la realizzazione di spettacoli, il progetto “Dimenticanza” prevede un percorso triennale dal 2017 al 2020 e ha all'attivo monologhi di narrazione sul bullismo, la strage al Bataclan e l'attentato a Tunisi del 2015;
    Nella stagione 2018/19 debutta lo spettacolo "L'Eretica" di Angelo Castaldo con Chiara Cappelli, un monologo sulle donne child-free.

    Nel 2019, in collaborazione con LILA (Lega Italiana Lotta all'AIDS) debutta lo spettacolo "Holding the Man" sul tema della lotta all'aids.


    Presidente Natale Calabrò
    Vice Presidente Angelo Castaldo