Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

DOMINO

Generazione Eskere
Regia: Alice Sinigaglia
Drammaturgia: Collettiva Generazione Eskere
Attori: Leonardo Bernardini, Gianmaria Meucci, Claudia Natucci, Tommaso Pistelli, Caterina Rosaia, Alice Sinigaglia, Davide Sinigaglia, Giordano Tommaseo.
Trailer: Link
Anno: 2018

Domino è la storia di Gianmaria, un bambino che festeggia il suo compleanno insieme ai suoi parenti e pretende di festeggiarlo anche il giorno dopo e il giorno dopo ancora. Una festa un po' anomala, senza palloncini né compagni di scuola, in cui c'è spazio solo per i capricci del bambino che avanza una richiesta dietro l'altra, mentre tutti fanno a gara per accontentarlo, in un’eccessiva indulgenza che finisce per rompere e stravolgere gli equilibri della casa. Lo spettacolo è uno sguardo attraverso la serratura di una porta, una spietata fotografia al più emblematico degli ambienti sociali: la Famiglia; culla di contraddizioni ed insufficienze, caotica somma di punti di vista in cui il giudizio oggettivo è ostacolato dal più potente dei filtri esistenti, l’amore.
In Gianmaria non c’è cattiveria, non c’è strategia, in lui vive quella “sindrome del piccolo imperatore” tipica dei bambini molto amati, che cresce alimentata dai famigliari e che lo porta a disprezzare gli stessi “grandi” che tanto lo esaltano.
In questa grottesca situazione, la relazione sana ed affettuosa che dovrebbe regolare i rapporti e le naturali gerarchie sembra aver perso completamente di efficacia e di rigore. I 7 attori in scena creano giochi surreali, costruiscono e smontano la scena ed inventano polifonie per divertire il bambino, distrarlo, perfino per lodarne le virtù: tutto questo sembra in un primo tempo appagarlo, ma è come una corsa sfrenata destinata ad interrompersi, una corda tesa che prima o poi dovrà spezzarsi. L’unico rapporto costruttivo risulta essere quello fra il bambino e l’unico personaggio esterno presente sulla scena, giudice imparziale e sguardo prezioso per la crescita non solo di Gianmaria ma di ogni membro della famiglia.


Altri crediti: Menzioni Speciali:
Premio Scenario Infanzia 2018;
Festival Teatri di Mondo 2019;
Festebà 2019

Produzione: Associazione Culturale gli Scarti

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Spazio scenico
Dimensione netta di almeno 5 x 4 m, ideale di 8x7, con impalcato in buone condizioni e tappeto danza bianco.
3 americane sul palco, staffe in sala o americana di sala, 1 stativi per taglio in scena in proscenio, a destra.
Quintatura nera con 2 quinte che riquadrino il fondale in PVC in dotazione alla Compagnia.
1 Stangone per il PVC (10x6) in dotazione alla compagnia.
1 Scala per puntamento luci


Impianto luci
20 Pc 1000w con bandiere e 20 portafiltri
1 Sagomatore zoom 50
1 PAR64 con lampada CP61
1 Pc 2000w con bandiere e portafiltro
7/10 barre led per fondali
2 domino 1000w o diffusori equivalenti per luce di sala dimmerata
2 ribalte a led in dotazione alla compagnia.
1 PAR36 (Pinspot) o Lucciola con lampada 6°
18 canali dimmer x almeno 2Kw cad. con controllo dmx.
Una consolle luci dmx almeno 12+12 con possibilità di registrare Submaster
Prolunghe o multipolari a sufficienza per alimentare il tutto, nella situazione come da pianta allegata (4 in americana di sala, 4 in prima americana, 5 in seconda, 3 canali in controluce, 1canali in quinta a dx e 1 diretta a destra in proscenio) e almeno 9 sdoppi
cavo dmx in regia a fondo sala
Filtri L201 n°20, L204 n°1 (generalmente in dotazione alla Compagnia)


Impianto audio
Impianto di amplificazione adeguato alla sala,
mixer in regia a fondo sala con almeno 3 ingressi di cui almeno 1 microfonico XLR e 1 stereo con ingressi Jack TRS.
1 Radiomicrofono a gelato
Pc per la riproduzione audio (in dotazione alla Compagnia)
1 linea bilanciata tra palcoscenico e regia e una diretta in palco per il radiomicrofono a gelato.


Tempo montaggio
Montaggio: 5 ore circa;
Smontaggio 1/2 ore.

Referente tecnico
Leonardo Bernardini
Numero: 334 3983793
Mail: bebaleonardobernardini@gmail.com
La compagnia nasce nel 2017 come risultato di anni di laboratorio e di attività corale e teatrale del Coro Fabrizio De Andre’ che si è avvalsa negli anni della collaborazione di Enrico Casale, Mara Baronti , Fabio di Salvo dei Quiet Ensemble e Caterina Guzzanti. In particolare grazie alla partecipazione nella produzione “Ubu Rex” dell’associazione culturale gli Scarti, la compagnia decide di intraprendere un proprio percorso di formazione anche attraverso seminari e workshop con Danio Manfredini, Chiara Guidi, Balletto Civile, Claudio Morganti, Teatro Sotterraneo e Babilonia Teatri. Parallelamente realizza Domino, spettacolo per grandi e piccini, menzione speciale Scenario Infanzia 2018 e cura la direzione di “ La lunga notte di Gulliver” e di “Frammenti di un discorso amoroso” che vedono in scena 30 ragazzi dai licei di La Spezia. Dal 2018 la regista della compagnia cura la direzione di alcuni laboratori per bambini finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di La Spezia e dal progetto Muse Italia. La compagnia è attualmente impegnata in un nuovo progetto sotto produzione dell’associazione culturale gli scarti degli Scarti. Nel 2019 la compagnia partecipa, con lo spettacolo “Domino”, a vari festival di teatro ragazzi come Festival Segnali (Milano), Festival Teatri di Mondo (Porto Sant’Elpidio) e Festebà (Ferrara), ottenendo, agli ultimi due festival, menzione speciale. Oltre a festiva di teatro ragazzi, la compagnia partecipa anche al festival Dominio Pubblico (Roma), dedicato alle compagnie Under 25.