Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

DOMINO

Generazione Eskere
Regia: Alice Sinigaglia
Drammaturgia: Collettiva Generazione Eskere
Attori: Leonardo Bernardini, Gianmaria Meucci, Claudia Natucci, Tommaso Pistelli, Caterina Rosaia, Alice Sinigaglia, Davide Sinigaglia, Giordano Tommaseo.
Trailer: Link
Anno: 2018
Adatto a: per tutti
Domino è la storia di Gianmaria, un bambino che festeggia il suo compleanno insieme ai suoi parenti e pretende di festeggiarlo anche il giorno dopo e il giorno dopo ancora. Una festa un po' anomala, senza palloncini né compagni di scuola, in cui c'è spazio solo per i capricci del bambino che avanza una richiesta dietro l'altra, mentre tutti fanno a gara per accontentarlo, in un’eccessiva indulgenza che finisce per rompere e stravolgere gli equilibri della casa. Lo spettacolo è uno sguardo attraverso la serratura di una porta, una spietata fotografia al più emblematico degli ambienti sociali: la Famiglia; culla di contraddizioni ed insufficienze, caotica somma di punti di vista in cui il giudizio oggettivo è ostacolato dal più potente dei filtri esistenti, l’amore.
In Gianmaria non c’è cattiveria, non c’è strategia, in lui vive quella “sindrome del piccolo imperatore” tipica dei bambini molto amati, che cresce alimentata dai famigliari e che lo porta a disprezzare gli stessi “grandi” che tanto lo esaltano.
In questa grottesca situazione, la relazione sana ed affettuosa che dovrebbe regolare i rapporti e le naturali gerarchie sembra aver perso completamente di efficacia e di rigore. I 7 attori in scena creano giochi surreali, costruiscono e smontano la scena ed inventano polifonie per divertire il bambino, distrarlo, perfino per lodarne le virtù: tutto questo sembra in un primo tempo appagarlo, ma è come una corsa sfrenata destinata ad interrompersi, una corda tesa che prima o poi dovrà spezzarsi. L’unico rapporto costruttivo risulta essere quello fra il bambino e l’unico personaggio esterno presente sulla scena, giudice imparziale e sguardo prezioso per la crescita non solo di Gianmaria ma di ogni membro della famiglia.


Generi: Teatroragazzi (8-99)

Tags: Famiglia, Compleanno, dinamiche di potere, piccolo imperatore

Altri crediti: Menzioni Speciali:
Premio Scenario Infanzia 2018;
Festival Teatri di Mondo 2019;
Festebà 2019

Produzione: Associazione Culturale gli Scarti

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Generazione Eskere nasce nel 2017 all’interno del Coro Fabrizio De André. Negli anni collabora con Enrico Casale, Mara Baronti e Caterina Guzzanti. Grazie alla partecipazione a Ubu Rex de Gli Scarti, la compagnia partecipa a laboratori con Danio Manfredini, Chiara Guidi, Balletto Civile, Claudio Morganti, Teatro Sotterraneo e Babilonia Teatri. Parallelamente realizza Domino, menzione speciale Scenario Infanzia 2018, con cui partecipa nel 2019 al Festival Segnali, a Dominio Pubblico, a Teatri di Mondo e a Festebà ottenendo, negli ultimi due, la menzione speciale. Fra il 2019 e il 2020 Domino è ospite delle rassegne teatrali di teatro infanzia presso il Teatro delle Briciole (PR), il Teatro Astra (VI), il Teatro Valle (AN), il Teatro Spazio Reno (BO). Dal 2019 la regista e la drammaturga della compagnia frequentano la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano. Nel 2021 inizia la creazione del progetto Il Canto del Bidone, spettacolo finalista al Premio Scenario Periferie 2021.