Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Scarpette rosse - storia di un desiderio

BIBOteatro
Regia: Massimo Somaglino
Drammaturgia: Emanuele Aldrovandi
Attori: Alessia Candido - Miriam Costamagna
Trailer: Link
Anno: 2019

C’è una ragazzina, seduta, che non parla e non si muove.
E poi ci sono due scarpette rosse, che camminano e ballano…o almeno ci provano.
La ragazzina, che non è più una bambina ma neanche una donna, sta crescendo e non si riconosce più, non sa dove andare. Davanti a lei ci sono miriadi di possibilità. Le scarpette rosse sono lì per lei, per divertirla, aiutarla, scuoterla, per farle assaporare la vertigine del desiderio, che può anche trasformarsi in ossessione. Le scarpette rosse sono una strada, ma solo lei potrà decidere se percorrerla o meno.
Diventare grandi comporta delle perdite? Sarà quello che le nostre scarpette cercheranno di farle scoprire raccontando di Karen, una ragazzina povera che scoprì come diventare ricca con niente e delle sue scarpette rosse fatte di stracci, che non erano magiche e nemmeno belle, ma semplici come un gioco e potenti come un desiderio.


Altri crediti: Voce madre: Francesca Porrini
Scene: Eliana Borgonovo e Andrea Lopez Nunes
Costumi e realizzazione pupazzo: Eliana Borgonovo
Disegno luci: Roberta Faiolo
Assistente regia: Andrea Lopez Nunes
Organizzazione: Paola A. Binetti

Produzione: BIBOteatro

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico
    Spazio scenico minimo: 7 x 6 mt
    Quintatura / sipario: fondale e quintatura nera già montata e messa a punto con due ingressi sul fondo;

    Si richiede in teatro la presenza di un responsabile tecnico di palcoscenico e una scala per i puntamenti.
    La regia audio / luci sarà posizionata in fondo sala, al centro.
    In caso di replica all'aperto o in luoghi non teatrali, si richiede un allacciamento di corrente nei pressi dello spazio scenico. L'allacciamento di corrente dovrà essere provvisto di quadri di protezione e protetto dalla pioggia in caso di maltempo.


    Impianto luci
    Carico elettrico minimo: 15 kw
    Appendimenti luci: 1 americana o staffe in sala; 2 americane di palco Proiettori (completi bandiere, telai portagelatine, ganci per americana, ecc...)
    16 PC 1Kw
    1 PC 500W
    Canali dimmer
    18 ch x 2,5kw
    Regia / Consolle
    consolle con possibilità di fare memorie
    Stativi; basi a terra; piantane
    3 basi a terra per un proiettore
    Caveria (alimentazioni e segnali; sdoppi e cortine) Lampade di scorta


    Impianto audio
    P.A. adeguato alle dimensioni della sala
    Monitor su palco
    due monitor su palco (aux)
    Regia / Mixer
    Mixer audio analog.
    1 cavo doppio jack/mini jack
    Caveria (alimentazioni e segnali)


    Tempo montaggio
    Tempo di montaggio / premontaggio: 4 h di montaggio
    Tempo di smontaggio: 1 h e mezza

    Aiuti su piazza: 1 aiuto elettrico per montaggio e smontaggio; nel caso la quintatura non fosse montata e messa a punto, 1 macchinista per la quintatura.

    Referente tecnico
    Coordinamento tecnico:
    Roberta Faiolo rofaiolo@gmail.com
    cell 3493411717
    BIBOteatro nasce nel 2010 e la sua attività è principalmente rivolta al mondo dell’infanzia e dei ragazzi, utilizzando il teatro come principale linguaggio espressivo. Nel 2012 Bibo produce “Bolla, la principessa senza parole“. La conduzione di laboratori teatrali nelle scuole, iniziata nel 1997 dalla fondatrice di Bibo, Paola Binetti, continua con l’associazione, partecipando anche a Rassegne Nazionali di Teatro della Scuola, ottenendo importanti riconoscimenti. Nel 2013 avvia a Meda, con il patrocinio del Comune, un atelier di pittura “Arno Stern”, il Closlieu, aperto a tutti, dai 3 ai 99 anni. Nel 2013 produce lo spettacolo “Invidiatemi come io ho invidiato voi”, scritto e diretto da Tindaro Granata, drammaturgo, attore, regista. Intensa è negli ultimi anni l’attività laboratoriale nelle scuole, che porta Bibo anche all’estero: vince, nel 2015 e nel 2017 , e di nuovo nel 2019, un bando indetto dal Ministero Italiano degli Affari Esteri per condurre laboratori di teatro in lingua italiana in Sud Africa, in collaborazione con la Società Dante Alighieri; nel 2016 conduce laboratori teatrali in alcune scuole svizzere con il sostegno di Lugano In Scena, Lac Edu, della Biblioteca di Lugano. Dal 2015 collabora con l’Associazione “Icaro ce l’ha fatta” e realizza “Like the Life”, uno spettacolo sul Cyber bullismo che viene rappresentato in molte scuole medie superiori del Centro nord; per i più piccoli produce “Fabule & Scarpule”, un divertente spettacolo ispirato alle scarpe delle fiabe. Nel 2016 produce “God save Erostrato”, spettacolo finalista al Premio Pancirolli, monologo sul bisogno di fama e di riconoscibilità, e vincitore del premio “Laura Casadonte”.
    “Scarpette Rosse”, testo di Emanuele Aldrovandi, debutta nel 2018 al Festival Maggio all’Infanzia, ma viene completamente rimesso in scena con la regia di Massimo Somaglino nel febbraio 2019. Nel marzo 2019 debutta “Buiobù”, spettacolo per bambini dai 3 agli 8 anni, sulla paura del buio, che si aggiudica il primo premio “Che cosa sono le nuvole” al Lucca Teatro Festival.
    Dal gennaio 2019 BIBOteatro insieme ad altre due giovani compagnie, gestisce uno spazio nella periferia nord di Milano, Spazio La Gobba.
    Biboteatro è socio Assitej Italia.