Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

La riscossa del clown

Madame Rebiné
Regia: Madame Rebiné
Drammaturgia: Madame Rebiné
Attori: Andrea Brunetto, Max Pederzoli, Alessio Pollutri
Trailer: Link
Anno: 2015
Presentazione:
Dopo novant’anni di sfortuna, delusione e scivoloni un vecchio clown torna a cavallo della sua sedia a rotelle per farsi giustizia. Sarà un’impresa impossibile dove renne acrobate, giocolieri miopi e mosche assassine cercheranno di impedirglielo. A colpi di naso rosso farà occhi neri e lotterà fino all’ultimo respiro per difendere la sua dignità. Se ci riuscirà sarà solo grazie al sostegno degli spettatori.
Uno spettacolo di circo e teatro al servizio della leggerezza e del divertimento.
Un cabaret alla riscossa in un cui il clown trionfa!

Ricerca artistica:
Sotto l’influenza della psicoanalisi nel Novecento è crollata la fiducia nell’eroe tragico, nell’uomo padrone del libero arbitrio. Si è dimostrato come l’essere umano sia influenzato da tutto ciò che lo circonda e come sia difficile stabilire il confine tra vinto e vincitore. A ciò si è aggiunto un agnosticismo dilagante e ne è venuto fuori un uomo vulnerabile, vittima dei propri limiti. È in questo contesto che negli ultimi decenni è esploso l’archetipo del clown, dello sconfitto. Si sono diffuse molte scuole di pensiero ed è diventato il personaggio più utilizzato per continuare a raccontare la realtà.
La riscossa del clown nasce dal desiderio di tornare a sperare in un mondo che possa trasformarsi e in cui grazie all’impegno e alla partecipazione anche i clown possano vincere! Tutto ciò al servizio di uno spettacolo comico in cui all’arte circense si unisce la spontaneità degli attori.
Sono utilizzate tecniche di giocoleria, beat-box, rumorismo, commedia dell’arte, mimo, acrobatica,
clown, tip tap e roue Cyr.

Altri crediti: sguardo esterno: Roberto Magaro
costumi e scenografia: Loredana Averci


Produzione: Madame Rebiné & Co. Arts du spectacle (Francia)

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    La compagnia Madame Rebiné è nata nel 2011 a Toulouse maturando un progetto iniziato a Torino nel 2007 dall’incontro di Andrea Brunetto, Max Pederzoli e Alessio Pollutri presso la scuola di circo Flic. È nata cosi una compagnia fondata sull’amicizia che al di-là delle tecniche utilizzate e degli obiettivi artistici fa del teatro un gioco con cui divertirsi e dar qualità alla propria vita (…e poi chissà, magari anche a quella degli altri…).

    Tra gli eventi significativi del proprio percorso artistico spicca l’incontro con Roberto Magro, insegnante presso la Flic e sguardo esterno dello spettacolo La Riscossa del Clown (2015), la collaborazione con Mario Gumina negli spettacoli Un eroe sul sofà (2017) e Giro della piazza (2019), la partecipazione al tour musicale del gruppo I tre allegri ragazzi morti (2014/15) e l’incontro con produttori come Claudio Casadio di Accademia Perduta/Romagna Teatri, Mathieu Hess di Mathieu Hess Production e Manicomics Teatro.

    Madame Rebiné racconta storie impregnate di una profonda coscienza ironica che gli permette di giocare con le debolezze dell’essere umano senza mai mancargli di rispetto. Convinta che le più grandi libertà nascano dall’accettazione dei propri limiti ha fatto della risata il proprio logo e della poesia lo strumento con cui trasmettere la fiducia in tutto ciò che di bello c’è nel mondo.