Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

DIFETTO PERRFETTO

Piccolo Teatro Pratico
Regia: Davide Colavini
Drammaturgia: Elena Premoli - Davide Colavini
Attori: Massimo Tomassoni Andrea Longo
Trailer: Link
Anno: 2018
Nel regno di Rodegror tutta la nazione è in festa! Re Roberto, infatti, sta per salire al trono e fare il suo primo discorso. Ma, ahimè! Appena aprirà bocca qualcosa andrà storto perché la pronuncia del neo sovrano provocherà risa e ilarità tra i sudditi. A nulla serviranno i tentativi del fido consigliere Ciro di dissuadere il Re dal creare divieti e leggi restrittive… I quali, anziché portare soluzioni, complicheranno la vita degli abitanti del regno rendendoli protagonisti di un’esilarante confusione.
In un periodo come questo, dove la società tende a ricercare la perfezione nell’individuo, DIFETTO PERRFETTO porta il tema della consapevolezza e dell’accettazione delle proprie differenze. Il mezzo è una storia semplice, di facile comprensione, che pone l’attenzione dei giovani spettatori, tra gag e personaggi, non solo sui difetti di pronuncia, ma anche sulla libertà d’espressione e sul senso di uguaglianza.

Altri crediti: disegno luci LUCA GHEZZI
audio GIORGIO RONCHI
scene CRISTINA BOLI
costumi M. L. ZAPPI - C. BOLI
organizzazione DARIO ONOFRIO

Produzione: Piccolo Teatro Pratico

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Per visualizzare la scheda tecnica devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Il Piccolo Teatro Pratico è una realtà teatrale urbana.
    Fondato giuridicamente nel 2011 ad Inverigo (CO) ma già attivo (dal 2007) nell’allestimento e la produzione di spettacoli teatrali sotto diversa associazione culturale a Casatevecchio (LC), il PTP nasce dalla volontà di convogliare in un’unica identità espressioni ed esperienze teatrali territoriali.
    In un momento storico caratterizzato dal ruolo preponderante della televisione e dalle difficoltà di diffusione che il teatro attraversa, è fondamentale migliorare il senso critico, la ricerca e l’approccio al pubblico. Questi requisiti portano le produzioni del PTP ad indirizzarsi all’urban theater, spettacoli, cioè, fruibili anche fuori dai classici contesti teatrali e rappresentabili ovunque ci sia uno spazio disponibile, attrezzato e con pubblico.
    Il PTP è impegnato in particolare nella narrazione legata al territorio quale riscoperta di cronache dimenticate attraverso la ricerca e la memoria (vedi teatro del territorio), ma abbinate a nuove forme comunicative e multimediali che accompagnano la parola. La metodologia lavorativa è basata sull’indagine e l’analisi, sui dettagli che sostengono la verità in scena e sulla capacità comunicativa ed emozionale della performance stessa.
    Il PTP è impegnato inoltre nella creazione di spettacoli a sostegno della collettività: nel 2011 ha ottenuto il patrocinio di Legambiente con lo spettacolo Shakespeare in Green - Romeo & Giulietta ai tempi della differenziata partecipando al Festival dei piccoli comuni in rete per la sostenibilità - Castelli della Lunigiana MS. Lo stesso spettacolo ha poi ottenuto il patrocinio Remade in Italy (2012) e MATRECR ecomaterial database (2012). Nel 2012 il Piccolo Teatro Pratico ha prodotto e realizzato uno spettacolo dedicato alle scuole medie superiori italiane, a favore del riciclo del materiale cartaceo per conto di Comieco (Una nuova opportunità), con il quale ha vinto il Premio Aretè 2013 comunicazione responsabile d'impresa. Nel 2015 gestisce la rassegna teatrale Calderone 2.0. in collaborazione con la Compagnia Attiva-Mente di Como.