Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

Io, il lupo e i biscotti al cioccolato

Teatro della Sete
Regia: Yevgeni Mayorga Andrade
Drammaturgia: Teatro della Sete
Attori: Caterina Di Fant, Lucia Linda, Valentina Rivelli, Michele Zamparini
Trailer: Link
Anno: 2018

È possibile mettere in scena un libro a metà tra il fumetto e l’albo illustrato come quello di Delphine Perret (Logos edizioni), che diverte e attrae sia i piccoli sia i grandi, trasformandolo in uno spettacolo teatrale per l’infanzia animato da invenzioni scenografiche, ritmo effervescente e linguaggio accattivante?

Da questo spunto sono partiti gli attori per raccontare la storia di Luigi, un bambino timido che, tornando a casa da scuola, un giorno incontra Bernardo, un lupo incapace di far paura. Luigi decide di aiutarlo, portandolo a casa con sé, assumendosi il compito di insegnagli a spaventare le persone per fargli ritrovare la fiducia mancata.

Come per magia il palcoscenico si trasforma: un uso fantasioso di oggetti e suoni fa rivivere la città, la classe, la casa, a volte dentro scatole di cartone, a volte fuori; vi si intrecciano storie e personaggi che, all’occorrenza, sono attori in carne e ossa od oggetti animati a vista in cartone e colla. Un ritmo musicale trascinante, manipolato dal vivo dagli attori come il resto dei suoni, scandisce lo spettacolo e fa parte di esso, svelando come la vera amicizia sostenga e aiuti a crescere anche i più timidi, anche i più paurosi.

A volte basta imbattersi nel tempo di un piccolo gesto (come una merenda coi biscotti al cioccolato) per trovare la forza di affrontare il presente.

Altri crediti: ispirato al libro "Io, il lupo e i biscotti al cioccolato" di Delphine Perret #logosedizioni 2012

scenografia Caterina Di Fant, Virginia Di Lazzaro, Michele Zamparini

musiche di Duke Ellington

Produzione: Teatro della Sete

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico
    5x5 metri

    Impianto luci
    n° 12 PC 1000
    n°2 PC 500 bandierati
    n°2 Windup
    n°2 stativi per tagli laterali
    Dimmer 10 CH
    Consolle 12 CH

    Impianto audio
    impianto audio con ingresso mini-jack sul palco

    Tempo montaggio
    3 ore montaggio/1 ora smontaggio

    Referente tecnico
    +39 338 300 7500 Valentina Rivelli
    L’Associazione Culturale Teatro della Sete nasce a Udine alla fine del 2000 da un gruppo di attrici diplomate presso la Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe”.
    Il Teatro della Sete produce spettacoli, per bambini e per adulti, progetta e conduce di laboratori teatrali, organizza rassegne ed eventi.

    La compagnia ha prodotto gli spettacoli di teatro di figura "Falù", "Baci Abbracci e Bastonate" e "Diavoli e Fiori" del burattinaio Michele Polo, gli spettacoli di prosa “Lenghe di glerie storie di viaggi e di ghiaia”, “Squarciapace”, “Ape Blues”, “Slurp! I mostri nel carrello” delle altre socie fondatrici. Distribuisce in FVG “ Parole e sassi – la tragedia di Antigone in un racconto per le nuove generazioni”, per la direzione artistica di Letizia Quintavalla, vincitore del premio “Eolo 2013” come miglior progetto creativo.

    Da più di dieci anni la compagnia collabora con l’ERT, Ente Regionale Teatrale del FVG, occupandosi di attività laboratoriali per Teatroescuola, un progetto educativo per i bambini e i ragazzi dai 0 ai 14 anni capillarmente diffuso su tutto il territorio regionale con lo scopo di avvicinare le giovani generazioni ai linguaggi del teatro.
    Collabora con istituti scolastici (scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado) organizzando spettacoli, laboratori e letture sceniche all’interno dei progetti educativi, gestisce corsi di educazione teatrale e segue gruppi studenteschi all’interno del Palio Studentesco di Udine. Aderisce agli eventi organizzati da parte del Comune di Udine e partecipa alle rassegne e manifestazioni locali (Calendidonna, Notte dei Lettori, VicinoLontano, èStoria) con presenze performative e letture sceniche. Si occupa con passione della promozione della diversità linguistica e interculturale, con particolare attenzione alla diffusione della lingua friulana, producendo spettacoli in doppia lingua, come Lenghe di Glerie (2015) e Falù (2017) lo spettacolo di teatro di figura co-prodotto con l’Associazione Lenghis dal Drâc–Amîs di Onde Furlane, che viene proposto nella stagione 2018/19 sia in lingua friulana sia in lingua italiana. Collabora con ARLEF, la Filologica Friulana e Suns Europe, il festival europeo delle arti in lingua minoritaria

    In collaborazione con l’Associazione Adolescenti Senza Zucchero ha prodotto “Scritto sul corpo”, spettacolo che affronta il tema dei disturbi alimentari. Lo spettacolo ha partecipato al festival internazionale Gavroche di Mosca (RU) in occasione dell'anno della cultura italiana in Russia.

    Il Teatro della Sete organizza eventi e rassegne in collaborazione con il Comune di Udine e con il sostegno della Provincia di Udine e della Regione Friuli Venezia Giulia: attualmente è alla conclusione della 6^ Edizione di TSU Teatro Sosta Urbana, rassegna che porta il teatro in ogni luogo della città di Udine, non solo negli spazi “convenzionali”, ma anche e soprattutto tra la gente, fuori dai palcoscenici tradizionali, promuovendo un’idea di teatro che parli direttamente con le persone, che sia popolare, comunicativa e allo stesso tempo accurata, per riallacciare i fili con la comunità da cui nasce e per cui esiste. Maggiori info su TSU: http://www.teatrodellasete.com/tsu/