Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

MALANOVA

Sciara Progetti Teatro
Regia: Ture Magro
Drammaturgia: Flavia Gallo, Ture Magro
Attori: Ture Magro
Anno: 2015

Cosa è una malanova? È una cattiva notizia. Qualcosa che avresti voluto non sapere.
Chi è Malanova? Una ragazzina. La sua storia ce la racconta un giovane uomo, Salvatore, che ricorda di averle voluto bene, di averla desiderata e di averla ritrovata dentro ad una storia di violenza squallida e sconvolgente. Salvatore attraversa a piedi piazze e i vicoli stretti, ascolta le donne parlare di matrimoni, battesimi e funerali, partecipa alle feste ed ai riti di sempre, e si interroga sulle cose viste e sentite, sul rispetto, sull'onore.

“…la ferocia di una violenza e quello che si prova a subirla non è fatta per le parole” Salvatore vi racconterà quello che è successo prima e dopo, vi porterà nel suo mondo per mostravi come si costruisce nelle parole, nei comportamenti condivisi, nei silenzi, la sofferenza di un altro di cui noi non siamo gli esecutori materiali ma siamo gli autori occulti, i mandanti inconsapevoli. Salvatore vi farà partecipi di quel sopruso più sottile, subdolo, sotterraneo che passa per i gesti di tutti, che si muove attraverso una parola che mal nutre una mentalità incarnata, quasi impossibile da scorporare. Quasi impossibile.

Malanova è il tentativo fatto a quattro mani da due autori teatrali, un uomo ed una donna, che hanno deciso di non nascondere mai la propria stessa fragilità, perfettamente in accordo nel voler trasformare la retorica della denuncia in una indagine al maschile, un’esplorazione edipica sulla responsabilità, sulla convivenza e sull’essere coinvolti, come esseri umani, in una trama di fondo che ci rende tutti ugualmente responsabili della vita degli altri.
Malanova, storia cruda e inenarrabile, ma edificante come tutte le storie compiute e non puramente celebrative o provocatorie, è stata resa pubblica nei suoi particolari di cronaca nell’omonimo romanzo scritto dalla giornalista Cristina Zagaria e da Anna Maria Scarfò, edito dalla Sperling & Kupfer. Sciara Progetti l’ha portata sul palcoscenico di un teatro non come vicenda appartenente al Sud Italia ma come una storia d'Italia, presa per intero, non cosa lontana di quel paese laggiù, ma del nostro Paese in ogni suo dove. Una vicenda che si muove attorno a chiunque di noi e che ci chiede occhi per essere vista.

“Non è uno spettacolo d’evasione. No. E’ teatro. Teatro puro. Quel teatro che ti incolla alla sedia, ti toglie il fiato, ti arriccia il cuore e lo stomaco…che ti manda a casa con la testa piena di domande.
“Malanova” è una storia che chiede all’Italia di non chiudere gli occhi, ma di avere il coraggio di cambiare. Soffrendo sì, ma per cambiare. Questa è una storia che riguarda tutti. Il miracolo di questo spettacolo, curato da Sciara Progetti, è parlare di donne e di violenza e mettere al centro dell’attenzione sotto le luci bianche il corpo e il cuore di un uomo. Ribalta tutte le discussioni fatte fino ad ora. Capovolge ogni punto di vista maschile e femminile fino ad ora affrontato”
CRISTINA ZAGARIA, quotidiano LA REPUBBLICA

Altri crediti: Scene e Luci di Lucio Diana
Tecnico Matteo Culurgioni

Produzione: Sciara Progetti Teatro/ Teatro Verdi di Fiorenzuola d'Arda

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

Spazio scenico
4 m x 4 m

Impianto luci
DIMMER
12 PC DA 1000
4 SAGOMATORI

Impianto audio
Adeguato alla sala.
Radiomicrofono in possesso della compagnia

Tempo montaggio
montaggio 2 ore circa
smontaggio 1 ora circa

Referente tecnico
Matteo Culurgioni 349 2949173
Sciara Progetti Teatro è una compagnia teatrale fondata nel 2009 dall ’attore Ture Magro insieme ad un gruppo di giovani professionisti provenienti da diverse esperienze artistiche e professionali in ambito teatrale, cinematografico e della psicologia. Negli ultimi anni ha ricevuto numerosi premi ed ha portato il proprio lavoro e i propri spettacoli in tutta Italia, in Germania e Sud America. Nata in Sicilia, dopo numerose esperienze all’ estero, la compagnia si è stabilita in Emilia Romagna, dal 2015 ha sede operativa nel Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda, e dal 2016 è riconosciuta e sostenuta dalla Regione Emilia Romagna.

Il teatro di Sciara Progetti nasce dalla necessità di raccontare il mondo che attraversiamo. Un teatro in cui l'attore è lo strumento principale per esprimere una forza in equilibrio tra parola e immagine, e che nasce da una forte urgenza di comunicare tematiche sociali e conflitti umani. Il lavoro della compagnia unisce un costante lavoro di sperimentazione tra cinema e teatro, sia in fase di scrittura che di messa in scena.

Il lavoro di Sciara Progetti si sviluppa attraverso due principali attività: la produzione teatrale e l’attività laboratoriale e didattica teatrale; a queste ultime si è aggiunta la progettazione e la realizzazione di eventi e rassegne che integrano la mission primaria della Compagnia: utilizzare il teatro come strumento per la rappresentazione dell’Oggi; esprimere attraverso il lavoro di creazione e rappresentazione, l’urgenza di comunicare la condizione dell’uomo nel presente; andare verso il pubblico e portare Teatro dove non arriva; avvicinare il giovane pubblico con produzioni che possano creare stimoli ed essere la cerniera adeguata per aprire l’attualità e comprenderla attraverso l’arte.

Dal 2015 si occupa della progettazione, cura e realizzazione di Progetti Europei di Erasmus Plus in collaborazione con enti e associazioni di tutta Europa.

Grazie alla collaborazione con drammaturghi, musicisti, tecnici audio-video, scenografi, architetti, psicologi, e alla volontà di coloro che hanno deciso di condividere la propria vita, Sciara Progetti può descriversi con questi numeri:
10 produzioni e co-produzioni dal 2009
300 repliche in oltre 100 località italiane ed estere
110.000 spettatori e circa 400.000 km percorsi

Per il teatro ha prodotto e co-prodotto:
Malanova – 2015 di Ture Magro, scritto con Flavia Gallo, scene e luci di Lucio Diana;
Padroni delle nostre vite - 2012, Vincitore del Festival Inventaria 2013, vincitore del Premio del Pubblico al Roma Fringe Festival 2013; Vincitore dell'Apulia Fringe Festival 2015, presente al Festival Internazionale Castel dei Mondi 2015, finalista al Festival Teatroffina 2013 Settimo Milanese e Stazioni d’Emergenza 2014 Napoli;
Mi costituisco – 2010, Io sono Stato;
Chopin e l’ipod nano – 2009, analisi e critica di un sistema economico; Nel 2010 durante 6 mesi di tournée in Cile viene richiesto da Amnesty International per la campagna ExigeDignidad e riceve il Patrocinio del Ministero dell’Istruzione cileno.
Obic Super Spar 2009 – Chi c’è nel nostro piatto?
Il diario di un Pazzo - 2008 con Ture Magro regia di Andrea Lanza - Una produzione Teatro Giacometti di Novi Ligure, Teatro di Corinaldo, Teatro dei Gelsi e Sciara Progetti.