Cookie
Questo sito si serve dei cookie di Google per le statistiche anonime e di quelli Youtube e Vimeo per la visualizzazione dei video. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.
Chiudendo questo box ne accetti l'utilizzo.

LABBRA

Altroquando
Regia: Irene Lamponi e Giulia Scudeletti
Drammaturgia:
Attori: Irene Lamponi e Giulia Scudeletti
Anno: 2011

Compagnia AltroQuando
Con il sostegno di Teatro OP

Con il patrocinio di ARCIDONNA e dell' Associazione Interculturale LE MAFALDE

presenta

LABBRA

di Irene Lamponi
diretto e interpretato da Irene Lamponi e Giulia Scudeletti
musiche Federico Branca
costumi Cristiana Spini
con la collaborazione di Beppe Casales

LABBRA è uno spettacolo che parla delle donne, della relazione che esse hanno con il proprio corpo e con quello degli altri, il rapporto con il sesso, l'intimità e la violenza, allargando lo sguardo sulla nostra società in tutte le sue parti maschili e femminili.
Lo spettacolo racchiude in sé tre diversi stili narrativi e tre diversi linguaggi, quello della danza, del canto, e della parola. Grazie a questa pluralità esso alterna momenti di grande comicità e ironia a momenti più duri ed emozionali.

Abbiamo preso in esame tre situazioni raccontate da tre punti di vista differenti, ci “mettiamo in scena” come due attrici, due donne e due vagine.

Nel primo quadro, un momento della quotidianità di due giovani amiche nel bagno della loro casa. Due giovani donne che si mettono a nudo mostrando le loro fragilità, paure e a tratti le loro inadeguatezze e che si pongono domande che riguardano ognuno di noi. Una lente di ingrandimento che porta alla luce tutto ciò che c'è dietro la depilazione, il sesso, le mestruazioni, la normalità e il rapporto di coppia. I dialoghi avvengono in uno spazio “protetto” dove non c’è bisogno di apparire tranquille e disinvolte mentre ci si confronta.
Nel secondo quadro sono le vagine a parlare, vagine arrabbiate e unite contro l’impossibilità di farsi ascoltare, contro i prodotti commerciali e i cosmetici dai quali vengono costantemente alterate in tentativi di abbellimento sempre più lontani dalle loro naturali esigenze e condizioni. Le vagine che raccontiamo rivendicano amore e denunciano la precarietà sentimentale e civile a cui sono sottoposte, dagli uomini, dalle donne e dallo stato, in questo tempo di crisi.
Il terzo quadro è dedicato alla violenza. Se esiste una forma di violenza approvata e pubblicizzata che le donne si auto infliggono, continua comunque ad esistere una violenza altrettanto inflitta dall'esterno.
Utilizzando l'espressività del corpo unito alla parola raccontiamo una storia d'amore che finisce in violenza. Un abuso che trasforma il corpo, una violenza inferta che non si può controllare.
Al termine di ogni quadro si inseriscono momenti visivi ed emozionali raccontati attraverso la danza e il canto. In questi frammenti di suoni e movimenti emergono il sogno e la speranza incarnati da una bambola gonfiabile, “Vivienne”. Essa, accompagnata solo dal canto a cappella, viene vestita e fatta vivere dalle attrici, trasportando il pubblico in una dimensione fantastica.
“Vivienne” nel corso dello spettacolo acquisterà sembianze sempre più umane incarnando, alla fine, l'immagine del sogno di noi.

Per visualizzare il video integrale devi essere registrato come operatore o teatro e aver eseguito l'accesso.

    Spazio scenico di 6x4 metri minimo
    Luci: minimo 6 PC da 500 w - gelatine blu
    impianto audio con piastra cd
    Due sedie
    Se lo spettacolo è all'aperto 2 radiomicrofoni con impianto e mixer audio
    Durata spettacolo: 50 min
    ALTROQUANDO nasce nel 2008, a Genova, con lo scopo di promuovere e diffondere l’attività teatrale di giovani attori e allievi attori che per la produzione e divulgazione dei propri spettacoli non possiedono un ente di riferimento.
    I soci che dal 2008 ad oggi hanno collaborato e collaborano con la compagnia provengono da formazioni teatrali differenti, dalla Scuola del Teatro Stabile di Genova, la Scuola del teatro Arsenale di Milano, la scuola A L’Avogaria di Venezia, la East 15 Acting School di Londra.
    La linea artistica seguita da ALTROQUANDO è quella di attuare, attraverso gli spettacoli da lei promossi, una sperimentazione tra i diversi linguaggi artistici senza però tralasciare la funzione sociale e civile dell'attività teatrale.

    PRODUZIONI

    2012
    Monika
    Scritto da Beppe Casales
    Regia di Irene Lamponi
    Con Irene Lamponi
    Lo spettacolo ha debuttato allo Sherwood Festival di Padova nell'estate del 2012.

    2011
    Labbra
    Scritto da Irene Lamponi
    Regia di Irene Lamponi e Giulia Scudeletti
    Con Irene Lamponi e Giulia Scudeletti
    Lo spettacolo è stato patrocinato da Arcidonna Nazionale.

    2011/2010
    La pace denunciata
    Scritto da Irene Lamponi e Ilja Leonard Pfeiffer
    Regia David Jentgens
    Con Irene Lamponi
    Ha partecipato in Belgio al festival “Saint Amour 2011” nella sezione italiana. È attualmente ancora in scena e in programmazione in diversi centri culturali, teatri off e rassegne teatrali in tutta Italia.

    2010
    La squadra di Bowling
    Scritto da Beppe Casales
    Regia Beppe Casales
    Con Beppe Casales, Davide Iacopini, Marco Taddei
    Lo spettacolo ha partecipato al festival “Pre-Visioni 2011” organizzato dal Teatro della Tosse di Genova

    2010
    Amor perfetto
    Scritto e diretto da Marco Taddei
    Con Giulia Scudeletti e Vincenzo Zampa
    In scena presso la Scuola del Teatro Stabile di Genova (prova aperta); al teatro Il Sipario Strappato di Arenzano (GE); in programmazione al Teatro Garage di Genova.

    2009
    Asia Minore
    Testi da Nazim Hikmet e Nedim Gursel
    Con Giulia Scudeletti e Vincenzo Zampa
    Fotografie di Ebru Ceylan
    Progetto in collaborazione con l’associazione Occhio! per la divulgazione della fotografia contemporanea estera.
    In scena al museo d’arte moderna Raccolte Frugone di Nervi (GE)

    2008
    Rassegna teatrale Nuove Drammaturgie
    In collaborazione con il Comune di Monopoli (BA)
    Rassegna estiva organizzata e diretta dall’Associazione Altroquando
    Spettacoli scritti e interpretati dagli attori della compagnia Limbic Theatre, fondata e diretta da David Jentgens; Marco Bonadei (scuola del Teatro Stabile di Torino) e Francesco Deri ( scuola Galante Garrone di Bologna); Vincenzo Zampa (scuola del Teatro Stabile di Genova), Giulia Scudeletti (scuola del Teatro Arsenale di Milano) e Marta Falconi (Compagnia di danza Persepolis di Genova).

    2008/2009
    Stagione teatrale Hop Altrove di Genova
    L’associazione si occupa della programmazione di una parte della stagione del teatro con il regista David Jentgens.